Nozinan®: a cosa serve ed effetti collaterali

Fai una domanda
Il Nozinan® è un neurolettico, a base di levopromazina, utilizzato nei disturbi depressivi maggiori e psicotici dell’adulto.Questo farmaco si presenta sotto forma di compresse rivestite divisibili, di soluzione bevibile e fiale iniettabili.


A cosa serve

Il Nozinan® è indicato nel trattamento di stati psicotici cronici (delirio cronico non schizofrenico, schizofrenia, psicosi allucinatorie croniche, deliri paranoici) e stati psicotici acuti. Può, inoltre, essere utilizzato in un periodo di tempo limitato in associazione con un trattamento antidepressivo per far fronte a taluni episodi depressivi maggiori.

Controindicazioni

Nozinan® è controindicato in pazienti che abbiano presentato ipersensibilità alla levopromazina o a un eccipiente che compone il farmaco. A causa della presenza di amido di grano in questo farmaco esso non deve essere utilizzato in persone con allergia al grano. La levopromazina non deve, inoltre, essere somministrata a pazienti con precedenti di agranulocitosi o di glaucoma.
Il Nozinan® deve essere prescritto alle donne in gravidanza solo in caso di assoluta necessità e non deve essere somministrato durante l’allattamento. È controindicata l’associazione del Nozinan® con bevande alcoliche e con i seguenti farmaci: citalopram e suoi derivati, farmaci dopaminergici, domperidone, idrossizina e piperachina. L’associazione del Nozinan con qualsiasi altro farmaco deve essere fatta sotto controllo medico.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali del Nozinan® sono la possibile comparsa di febbre, angina, infezione, iperleucocitosi o di granulo citopenia, che devono far interrompere immediatamente il trattamento. Si è, inoltre, riscontrato il rischio accresciuto di ipertermia inesplicabile, di sindrome maligna, pallore, disturbi vegetativi, rigidità muscolare, sudorazione, instabilità della pressione arteriosa, ipotensione ortostatica o glaucoma.
Altri possibili effetti collaterali sono disturbi della funzione cardiaca (allungamento del QT, torsione di punta, disturbi del ritmo ventricolare), ritenzione urinaria per disturbi uretro-prostatici, ipertrofia prostatica, tromboembolia venosa (TEV), disturbi digestivi ed epato-biliari (costipazione cronica, ileo paralitico, enterocolite necrosante potenzialmente fatale, aumento delle transaminasi, epatite colestatica-citolitica e mista, ittero ostruttivo), discinesie precoci, crisi oculogire, torcicollo spasmodico, trisma, sonnolenza, reazioni cutanee, allergia, fotosensibilizzazione, disturbi endocrini e metabolici (amenorrea, iperprolattinemia, galattorrea, frigidità, ginecomastia, impotenza, diabete, iperglicemia, alterazione della tolleranza al glucosio o aumento di peso.

Posologia

Il dosaggio di Nozinan® è stabilito dal medico secondo la patologia e la severità dei disturbi di ogni paziente. Le compresse vanno assunte con un bicchier d’acqua, mentre la forma iniettabile è riservata alla via intramuscolare. La soluzione bevibile è la forma più adatta per pazienti che hanno difficoltà ad ingoiare le compresse.