Ipotensione ortostatica: cause, sintomi e rimedi

Fai una domanda
L’ipotensione ortostatica è una normale diminuzione della pressione arteriosa quando si verifica un cambiamento repentino di postura. Se la diminuzione di pressione risulterà però troppo bassa si parlerà allora di patologia.


Cause

Le cause dell’ipotensione ortostatica possono essere diverse: una diminuzione del volume del sangue nei vasi in seguito ad un intervento, un’emorragia o una disidratazione, un’insufficienza della circolazione delle vene delle gambe, l’assunzione di alcuni medicinali o alcune affezioni del sistema nervoso.

Sintomi

L’ipotensione ortostatica si manifesta tramite i sintomi seguenti e si manifesta subito dopo il passaggio in posizione ritta: vertigini, disturbi visivi, sensazione di debolezza, malessere, cadute e perdita di conoscenza.

Diagnosi

La diagnosi dell’ipotensione ortostatica si effettua tramite un test: il medico misura infatti la pressione sanguigna e il polso steso e a riposo per più di cinque minuti e subito dopo aver assunto una posizione eretta, poi a 1,3,5 e 10 minuti dal passaggio in piedi. In caso di ipotensione ortostatica, si noterà una diminuzione di più di 30 millimetri di mercurio (unità di riferimento) della pressione sistolica verificatosi durante uno di questi controlli o l’abbassamento di più di 20 millimetri di mercurio per la pressione arteriosa diastolica. La variazione del polso orienterà il problema verso una causa. Anche se il calo di pressione è generalmente immediato, è necessario misurare la pressione fino a dieci minuti per controllare l’adattamento dell’organismo a quest’abbassamento di pressione. Inoltre per i pazienti con insufficienza venosa o varici, l’ipotensione ortostatica può apparire in maniera ritardata.

Cura

La cura dell’ipotensione ortostatica si basa sulle misure di prevenzione. Se esse risultano insufficienti, possono essere assunti dei medicinali come l’heptaminol o la midodrina.

Prevenzione

La prevenzione dell’ipotensione ortostatica si basa spesso attraverso una dieta alimentare sana, buona idratazione e nell’alzarsi progressivamente aspettando qualche minuto prima di intraprendere la deambulazione.


Foto: © Jeka - Shutterstock.com