Psicosi: significato, cause e sintomi

La psicosi è una malattia mentale di cui il paziente ne ignora i disturbi. È un termine generico per indicare qualsiasi perdita di contatto della realtà. I disturbi psicotici possono apparire nell'adulto ma anche durante l’infanzia. La psicosi è incurabile e dura tutta la vita.


Sintomi

I sintomi della psicosi si manifestano con idee deliranti e non corrispondenti alla realtà; disturbi della personalità; disturbi emozionali; comportamenti strani con cambiamenti di umore, talvolta seguite da pulsioni violente contro se stessi o altri. Da ciò ne risultano delle difficoltà per l’integrazione sociale e una degradazione della qualità della vita quotidiana. Tutti questi sintomi non sono assolutamente riconosciuti dal paziente che non ha coscienza dei suoi disturbi.

Diagnosi

La diagnosi si baserà sull’osservazione dei segni clinici e potrà essere realizzata solo dopo molte sedute presso uno psicoterapeuta o psichiatra. Un certo numero di esami complementari, come un’analisi del sangue e a volte uno scanner cerebrale saranno realizzate per eliminare un’origine organica a questi sintomi.

Prevenzione

Alcuni segni evocatori di una possibile evoluzione verso una psicosi possono essere riscontrati durante l’infanzia. Una diagnosi realizzata precocemente permette un’assistenza più rapida e impedisce spesso la sua evoluzione verso forme di autismo.

Cura

La cura della psicosi deve essere precoce affinché sia più efficace. I trattamenti di questi disturbi psicotici si basano su una combinazione di medicinali, di antipsicotici e di una assistenza psichiatrica. Un individuo colpito da psicosi da molto tempo può, dopo un lungo periodo di assistenza, gestire la sua malattia con un controllo regolare.


Foto: © Kamil Macniak - Shutterstock.com
L'articolo originale è stato scritto da Jeff. Tradotto da MarziaChiriatti. Ultimo aggiornamento 13 marzo 2018 alle 18:09 da AnnaBellini.
Il documento intitolato «Psicosi: significato, cause e sintomi» dal sito Magazine Delle Donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.