Pylera: indicazioni ed effetti collaterali

Pylera® è un farmaco antibiotico e antiparassitario che viene utilizzato per combattere le patologie derivanti dal batterio Helicobacter Pylori.


Definizione

Il Pylera è un farmaco adoperato per il trattamento dell’Helicobacter Pylori. Essa si sviluppa solo nell’uomo a livello dello stomaco e può provocare una gastrite cronica, un’ulcera gastrica o duodenale. Il più del 70% delle ulcere sono causate da Helicobacter Pylori.

Indicazioni

Pylera® 140 mg/125mg/125 mg si presenta in forma gelatinosa e contiene un’associazione di bismuto subcitrato di potassio, cloridrato di tetraciclina e metronidazolo. L’assunzione di questo farmaco avviene spesso in associazione ad un inibitore della pompa a protoni, l’omeprazolo, un antisecretivo gastrico. Pylera® è ugualmente indicato per il trattamento preventivo di recidive di ulcera gastroduodenale batterica.

In associazione con omeprazolo

Pylera® deve essere prescritto con l’Omeprazolo, farmaco che agisce riducendo la quantità di acido prodotta dallo stomaco. In effetti l’associazione Pylera-Omeprazolo agisce per trattare l’infezione e ridurre l’infiammazione della parete dello stomaco.

Controindicazioni

Pylera® è controindicato in caso di gravidanza e allattamento, in bambini di meno di 12 anni, in soggetti con precedenti problemi epatici o renali e in caso di allergia al subcitrato di bismuto potassico, al metronidazolo o altri derivati nitroimidazolici, alle tetracicline o a uno degli altri componenti presenti nella composizione di questo medicinale. Controindicato anche nei pazienti con insufficienza epatica o renale.

Precauzioni d’uso

Consultare il medico o il farmacista prima di assumere Pylera® se ci si deve sottoporre ad esami di radiografia o analisi citochimiche, onde evitare possibili interferenze. Il suo utilizzo è sconsigliato in caso di intolleranza al lattosio, deficit della lattasi di Lapp o sindrome da malassorbimento di glucosio o di galattosio. Pylera® è controindicato in bambini con meno di 12 anni e sconsigliato fra i 12 e i 18 anni.

Interazioni con altri farmaci

È importante consultare il medico o il farmacista se avete assunto di recente uno dei seguenti farmaci: litio, fluidificanti del sangue o anticoagulanti, fenitoina e fenobarbital per l’epilessia, metossifluorano, altri antibiotici (in particolare penicillina), integratori alimentari contenenti ferro, zinco e bicarbonato di sodio. D’altro canto l’assunzione del Pylera® con altri medicinali contenenti bismuto può innescare alterazioni del sistema nervoso. Da evitare anche l'assunzione di antiacidi contenenti alluminio,calcio e magnesio.

Interazioni con alimenti, alcol e bevande

Non assumere derivati del latte e bevande arricchite di calcio insieme al Pylera®, perché il meccanismo d’azione potrebbe esserne modificato. Non assumere alcool durante il trattamento e almeno per 24 ore dopo la fine del trattamento. Il consumo di alcool durante il trattamento può innescare effetti indesiderati come nausea, vomito, dolori addominali, vampate di calore e mal di testa. Consultate il medico o il farmacista in caso si assumono altri farmaci, anche quelli senza prescrizione. In gravidanza e allattamento si sconsiglia di assumere Pylera®.

Foto: © stillfx - 123RF

Potrebbe anche interessarti

L'articolo originale è stato scritto da p.horde. Tradotto da AnnaBellini. Ultimo aggiornamento 13 settembre 2017 alle 10:31 da ClaudiaScarciolla.
Il documento intitolato «Pylera: indicazioni ed effetti collaterali» dal sito Magazine Delle Donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.