Lansoprazolo: indicazioni, posologia ed effetti secondari

Fai una domanda
Il lansoprazolo è un’inibitore della pompa protonica che agisce in modo da ridurre la produzione dell’acido gastrico a livello dello stomaco.


Utilizzo

Il lansoprazolo è classicamente impiegato nella lotta contro le patologie legate ad un eccesso di acido gastrico. Si utilizza quindi in caso di esofagiti (infiammazioni dell’esofago provocate dalla risalita di acido gastrico dallo stomaco fin dentro la bocca), di reflusso gastroesofageo, di ulcere gastroduodenali (dello stomaco o del duodeno, parte del tubo digerente), lesioni dello stomaco provocate da un trattamento a base di antinfiammatori non steroidei, o se si cerca di sradicare l’Helicobacter pilori o nel caso della sindrome di Zollinger-Ellison.

Proprietà

Il lansoprazolo impedisce la secrezione di acido gastrico a livello della mucosa dello stomaco. Essendo la sua azione specifica, questa sostanza può inibire circa l’80% della secrezione di acido gastrico in una sola assunzione (per via orale). Se la sua assunzione prosegue per una settimana, sarà bloccata fino al 90% della secrezione gastrica. Questa molecola permette dunque di alleviare rapidamente il bruciore di stomaco fin dalla prima assunzione. Le ulcere duodenali possono, nella maggior parte dei casi, essere curate in due settimane, le esofagiti e le ulcere gastriche in un mese.

Effetti secondari

L’assunzione di lansoprazolo può portare un certo numero di effetti secondari, i più frequenti di ordine digestivo. Si tratta soprattutto di costipazione, diarrea, gas, nausea e vomito. In alcuni casi il lansoprazolo può anche portare debolezza, accompagnata da stordimento, raffreddore o mal di testa. La maggior parte degli effetti secondari sono temporanei e cessano all’arresto del trattamento.

Medicinali contenenti lansoprazolo

Il lansoprazolo è presente in numerosi medicinali: lansoprazolo Actavis®, lansoprazolo Almus®, lansoprazolo Arrow®, lansoprazolo Biogaran ®, lansoprazolo Isomed®, lansoprazolo Mylan®, lansoprazolo Ratiopharm ®, lansoprazolo Sandoz ® e lansoprazolo Teva®.