Idrocortisone

Fai una domanda
L’idrocortisone è una molecola contenuta in creme, compresse ed altre soluzioni. Eccone un vademecum.


Principio attivo

L’idrocortisone è un principio attivo che fa parte dei preparati ormonali sistemici corticosteroidei. Esso è contenuto sia in creme per uso locale, che in compresse e soluzione iniettabile per uso generale, che in colliri e gocce auricolari.

Indicazioni per crema e compresse

La crema a base di idrocortisone viene applicata sulla pelle per infiammazioni, eritemi, eczemi, allergie o punture di insetti. Riduce i segni dell’allergia e dell’infiammazione oltre a ridurre il prurito che spesso accompagna queste condizioni.
Le compresse di idrocortisone si prescrivono in caso di allergie gravi, malattie reumatiche, gravi allergie o infiammazioni oculari, patologie del sangue (piastrinopenia, leucemie, linfomi), malattie gastroenteriche (morbo di Crohn, colite ulcerosa), malattie respiratorie (asma, broncostenosi), edemi, insufficienza surrenale, patologie tiroidee, alcune forme di tubercolosi polmonare, tubercolosi meningea, reazioni di ipersensibilità in caso di trichinosi, ipercalcemia ed osteopenia, legate a patologie tumorali.

Effetti collaterali e controindicazioni

Per dosaggi elevati e somministrazioni prolungate di idrocortisone possono verificarsi effetti collaterali come edemi periferici, perdita di calcio e potassio, aumento d’appetito e di peso, alterata distribuzione del grasso corporeo, disturbi cardaci, aumento della pressione arteriosa, debolezza muscolare, dolori muscolari, perdita massa muscolare, strappi dei legamenti, nausea, esofagite, ulcera gastrica, flatulenza, osteoporosi, ritardo nella cicatrizzazione di ferite, alterazioni cutanee (assottigliamento della pelle, ipersudorazione, ipertricosi, acne, orticaria, eritemi, strie rosse), cataratta, glaucoma, disturbi dell’umore (euforia, depressione), crampi, vertigini, mal di testa, impotenza e ginecomastia nell’uomo, alterazioni del ciclo mestruale nella donna, intolleranza ai glucidi o disturbi della crescita nei bambini.
Le controindicazioni all’assunzione di idrocortisone comprendono ipersensibilità al principio attivo, patologie infettive in atto, grave osteoporosi, glaucomi, ulcera peptica attiva, emorragie in atto, diabete, gravidanza e allattamento.

Nome commerciale e prezzo

L’idrocortisone crema è commercializzato con i seguenti nomi e prezzi: Locoidon® crema ad un costo di 4,40 euro, Idrocortisone acetato® a 9 ero, Foille® insetti a circa 7 euro, Prepacorth® E. a 6 euro e Dermocorthal® a 8 euro. Inoltre, le compresse sono in commercio col nome di Plenadren® a rilascio modificato da utilizzare in caso di insufficienza surrenalica. Solo all’estero l’idrocortisone è presente in compresse, in Italia ne abbiamo solo la soluzione iniettabile.

Potrebbe anche interessarti