Fragmin®: foglio illustrativo

Fai una domanda
Il Fragmin® è un farmaco anticoagulante, in cui il principio attivo è la dalteparina sodica, indicato nella prevenzione delle trombosi. Eccone indicazioni, controindicazioni ed effetti collaterali.


Indicazioni

Disponibile in forma di soluzione iniettabile in siringa preriempita, Fragmin® appartiene alla classe farmacologica delle eparine a basso peso molecolare. È indicato, infatti, per prevenire la trombosi (la formazione di un coagulo di sangue in un’arteria o in una vena), ma può anche essere somministrato per fini curativi in caso di trombosi venose profonde consolidate o di certe patologie coronariche. In caso di insufficienza renale, che richieda emodialisi, Fragmin® è utilizzato per prevenire la coagulazione del circuito di circolo extracorporeo.

Controindicazioni

Fragmin® è sconsigliato in caso di ipersensibilità alla dalteparina sodica, ad altre eparine a basso peso molecolare, o ad un eccipiente del farmaco. Se ne sconsiglia l’assunzione anche in caso di disturbi emorragici legati a disturbi dell’emostasi, precedenti di piastrinopenia immunoallergica indotta dall’eparina, lesioni organiche potenzialmente emorragiche, ulcera gastro-duodenale acuta, lesioni a livello del sistema nervoso centrale, degli occhi e/o delle orecchie, endocardite infettiva acuta o subacuta, gravi disturbi della coagulazione, emorragia intracerebrale, insufficienza renale, accidente vascolare cerebrale ischemico o in caso di trattamenti a base di acido acetilsalicilico, antiinfiammatori non steroidei e/o destrano 40.

Effetti collaterali

L’utilizzo prolungato di Fragmin® può frequentemente provocare effetti collaterali come modica piastrinopenia, emorragie, ematoma sottocutaneo nel sito di iniezione o dolori nel sito di iniezione.

Dalteparina sodica

La dalteparina sodica costituisce la sostanza attiva del Fragmin®. A differenza dall’eparina “classica”, questa eparina a basso peso molecolare presenta un’attività antitrombotica e un’attività anticoagulante distinte l’una dall’altra. L’impiego di questo principio attivo va effettuato sotto stretto controllo medico.