0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Arachidi: burro per le ricette e olio per le fritture

Tanto il burro di arachidi, la crema più amata degli americani è facile da preparare e perfetta non solo per snack golosi, quanto l'olio è indicato per fritture saporite e leggere.  

Con il burro di arachidi si cucinano anche costolette e noodles.


Burro di arachidi: lo snack (e non solo) più amato dagli americani 

Non c’è americano che non ami il burro d'arachidi, la crema gustosa e decisamente ricca di grassi che va bene a tutte le ore e in tutte le salse: sul pane, a colazione, per merenda, da solo o accompagnato da una confettura di fragole o di more. Ma non solo: provatela anche come ingrediente per ingolosire i biscotti, i muffin, la cheesecake o la torta di mele. E ancora: dalla Carolina del Sud arriva la ricetta delle Dreaming Appetizer meatballs, polpette in salsa di crema di arachidi mescolata a salsa Worcestershire, composta di fichi, zenzero, pepe e succo di limone; da tutto il continente a stelle e strisce le costolette in crema di arachidi; dall’Oriente i noodles croccanti conditi con burro di arachidi, salsa teriyaki, aglio tritato, succo di lime e un pizzico di pepe; mentre dal Messico le enchiladas di pollo ammorbidite nel burro di arachidi e resa piccante e saporita dai peperoncini, i pomodori e l’aglio e i chili di pollo conditi con burro di arachidi, cipolla, pomodori, fagioli neri e l’immancabile peperoncino. Ottimo anche con i gamberi  bagnati nella salsa di soia e cosparsi di pepe rosa (ne andava matta Aretha Franklin).    

La ricetta del burro di arachidi

Prepararlo in casa è assai semplice e sinonimo di maggior genuinità del prodotto: si fa sgusciando e tostando mezzo chilo di arachidi in forno, quindi frullandole (una volta fatte raffreddare) con zucchero di canna, miele e olio di semi di arachidi e, infine, regolando il composto di sale. Il risultato è un composto paragonabile, da un punto di vista nutrizionale, alla crema di latte vaccino.

Olio di arachidi: fritture gustose e leggere

Il sapore, che echeggia quello delle arachidi tostate, lo candida tra gli oli di semi più buoni; la composizione, priva di colesterolo e a basso contenuto di grassi saturi, lo rende particolarmente indicato per chi soffre o vuole stare alla larga da malattie cardiovascolari. Per questo è indicato per le fritture, da quelle salate - dalla verdura in tempura o in pastella alla mozzarella in carrozza - a quelle dolci, da quelle dei dolci di Carnevale ai biscotti.

Copyright foto: Fotolia
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo