0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Peppa Pig, Kim Kardashian, Fedez... il meglio e il peggio del 2014

I top e i flop del 2014, dalla musica (Fedez, Taylor Swift...) alla politica (Renzi, Salvini...), passando per Kim Kardashian e Peppa Pig. 

Scoprite le star che hanno lasciato il segno nel 2014!


Il 2014 è stato l'anno dei matrimoni, da quello di Angelina Jolie (con Brad Pitt) a quello di Amal Alamuddin (con George Clooney). È stato l'anno delle copertine poco vestite, scontate (Kim Kardashian), irriverenti (Fedez) e a sorpresa (Matteo Salvini). È stato l'anno delle rivincite, da quella di Peppa Pig su Belen a quella delle donne che fanno dei mestieri che, per molti, sono ancora da uomo (astronauta, ministro, economista). È stato l'anno in cui, nel mondo della musica, si sono scontrati il sacro e il profano. Quello in cui un'ex giornalista è diventata regina e una ragazza di 17 anni ha vinto il premio Nobel per la pace. Ecco i personaggi che hanno lasciato il segno nel 2014, nel bene e nel male.

Copyright foto: Magazine delle donne

Malala Yousafzai

Malala, la 17enne pachistana che ha vinto il premio Nobel per la Pace.


È la ragazza dei primati: a 11 anni raccontava il suo Pakistan, quello della valle dello Swat governata dai talebani, con un blog sul sito della BBC. A 15 ha subito il primo attentato, mentre tornava a casa da scuola sul pullman. L'hanno salvata all'ospedale di Peshawar. Il regime non l'ha presa bene, ha continuato a minacciarla di morte definendola "simbolo degli infedeli e dell'oscenità". Lei è scappata in un ospedale di Birmingham che si è offerto di curarla e ha continuato la sua battaglia. Il primo discorso all'ONU l'ha fatto il 12 luglio 2013, il giorno del suo sedicesimo compleanno, vestita con uno scialle di Benazir Bhutto, la storica leader pachistana assassinata nel 2007. Il 10 ottobre 2014 è arrivato anche il Nobel per la Pace, vinto insieme all'attivista indiano Kailash Satyarthi, per la lotta contro la sopraffazione nei confronti bambini e dei giovani e per il diritto all'istruzione: a 17 anni, Malala è la più giovane premiata della storia del Nobel.

Copyright foto: Kika Press / Poppe Cornelius©Scanpix

Kim Kardashian

Kim Kardashian con il marito, il rapper Kanye West.


La socialite americana è la donna dei record nel mondo 2.0. Su Instagram la seguono più di 23 milioni di persone. La foto in cui bacia Kanye West al loro matrimonio, nel maggio scorso, è lo scatto con più "like" del 2014. Non contenta, Kim ha posato completamente nuda per la rivista Paper Magazine, mettendo in mostra il suo celebre lato b. Ha lanciato una app, Kim Kardashian Hollywood, e il suo alter ego è arrivato al secondo posto nella classifica dei personaggi della finzione più influenti secondo Time Magazine. Sua figlia North, 1 anno e mezzo, è già una piccola fashionista, spesso ritratta nei selfie della mamma.

Copyright foto: Kika Press

Matteo Renzi

Matteo Renzi si prepara a incontrare Angela Merkel con la giacca... abbottonata male!


Di lui si ricorderanno tante cose: è stato scout, la sua prima apparizione televisiva si deve alla Ruota della Fortuna, è stato sindaco di Firenze, in tre anni ha rottamato la vecchia dirigenza del Partito democratico e alle primarie dell'8 dicembre 2013 è stato scelto come segretario del partito con il 70% delle preferenze. L'inglese maccheronico, la giacca abbottonata storta e le slide che presenta alle conferenze stampa hanno definito i contorni del personaggio. Ma è facile che di Matteo Renzi venga ricordato soprattutto un tweet del 17 gennaio 2014: #enricostaisereno, cinguettava per rassicurare l'allora presidente del Consiglio - e collega di partito - Enrico Letta. Poco più di un mese dopo la storia dirà che c'era poco da stare sereni: il 22 febbraio 2014 Matteo, a 39 anni, sostituisce Letta e diventa il capo del Governo più giovane della storia italiana. 

Copyright foto: Kika Press / Reynaldo Paganelli©Zuma

Matteo Salvini

Matteo Salvini "desnudo" sulla copertina di Oggi.


Salvini, ovvero l'altro Matteo della vita politica italiana. 41 anni, leghista da sempre, ha cominciato a far politica con il Carroccio a 17 anni. Anche questo Matteo ha un esordio TV nei quiz: sempre sulle reti Mediaset, con Il Pranzo è servito. E anche lui nel 2013 è diventato segretario, della Lega, all'indomani della crisi più nera in cui sia mai precipitato il partito fondato da Umberto Bossi. Neppure il Matteo leghista si è lasciato sfuggire l'occasione: ha rimboccato le maniche della proverbiale felpa e piazza su piazza ha cominciato a riguadagnare voti alla causa leghista. Dalla Lombardia verso il Sud - anche il Sud - la sua marcia ha fatto rumore: tanto che a novembre Berlusconi l'ha incoronato come possibile candidato leader del centro destra. E lui? Non ha confermato, non ha smentito: s'è limitato a posare per un servizio fotografico a petto nudo, con tanto di cravatta verde. Pubblicato da Oggi.

Copyright foto: Kika Press / Oggi

Janet Yellen

Janet Yellen sulla copertina di Time.


Dietro ai grandi uomini, si dice, c'è sempre una grande donna. Dietro a George Akerlof, Nobel per l'economia nel 2001, c'è Janet Yellen, economista americana che nel 2010 Barack Obama ha nominato vicepresidente della Federal Reserve, la banca centrale americana, l'istituzione che stampa i dollari. Lei non s'è lasciata impressionare: aveva già avuto modo di farsi apprezzare alla Casa Bianca quando Clinton l'aveva chiamata a presiedere il consiglio dei consulenti economici. Quest'anno, quando è scaduto il mandato di Ben Bernanke, Janet ha smesso i panni del numero due ed è entrata nell'ufficio del capo: oggi è la prima donna presidente della Fed, nomina che l'ha catapultata al secondo posto nella lista delle 100 donne più potenti del mondo secondo Forbes

Copyright foto: Time.com

Marianna Madia


Marianna Madia è stata nominata ministro quando era ancora in dolce attesa.


Il 22 febbraio 2014, alla cerimonia di giuramento del nuovo governo Renzi, c'era un neoministro col pancione. Marianna Madia, classe 1980, non si è mai tirata indietro: la gravidanza va vissuta con gioia, non c'è motivo per preoccuparsi se ti affidano il ministero della Pubblica amministrazione. Quel giorno Marianna ha lanciato un messaggio a tutte le donne (e a tutti gli uomini): diventare madre non significa spezzare una carriera, anzi. Figlia d'arte, è entrata in Parlamento a 28 anni, nelle fila dei fedelissimi di Walter Veltroni. Oggi è in prima linea nella battaglia contro la burocrazia. Impossibile scoraggiarla. Chiedete al direttore di Chi Alfonso Signorini: forse pensava di screditarla con una serie di fotografie in cui mangia un gelato (inclusa l'allusione di pessimo gusto), senz'altro la pessima figura l'ha fatta lui.

Copyright foto: Kika Press / Tamara Casula

I Reali di Spagna

Letizia e Felipe VI di Spagna.


Scandali finanziari, crisi economica, caccia all'elefante... negli ultimi anni, la popolarità della monarchia spagnola era in caduta libera. Almeno fino allo scorso giugno, quando il re Juan Carlos ha abdicato in favore di suo figlio Felipe, 46 anni. Il nuovo sovrano ha cercato di restituire alla casa reale la sua credibilità con una serie di riforme all'insegna della trasparenza e dei “principi etici e morali”. Accanto a lui la moglie Letizia, ieri giornalista, oggi regina, sempre elegantissima, e le sue figlie, Leonor (la principessa delle Asturie ed erede al trono) e l'Infanta Sofia. 

Copyright foto: Kika Press

Cara Delevingne

Cara Delevingne è stata eletta modella dell'anno ai British Fashion Awards.


A soli 22 anni, Cara Delevingne è il volto più popolare della moda internazionale. Con il suo fisico esile e il suo atteggiamento ribelle, somiglia più a Kate Moss, inglese DOC come lei, che alle top model atletiche anni '90. La bella londinese è riuscita a far tornare di moda le sopracciglia folte e a diventare una sorta di guru per i suoi fan. Ai suoi 8 milioni di follower su Instagram dispensa consigli su come accettarsi e ignorare le critiche. I brand, da Chanel a Stella McCartney passando per Saint Laurent, fanno a gara per averla. Ormai Cara può permettersi di dire no alle sfilate (lo stress della Fashion Week le fa venire la psoriasi) per concentrarsi sulla sua vera passione, il cinema.

Copyright foto: Kika Press

Amal Alamuddin

Amal Alamuddin con George Clooney, il giorno dopo le nozze a Venezia.


Può sembrare strano, ma il matrimonio più mediatico dell'anno non è stato quello di Kim Kardashian. La sposa più fotografata e cliccata è stata Amal Alamuddin, convolata a nozze con George Clooney lo scorso 29 settembre. L'avvocatessa londinese è riuscita non solo a far capitolare lo scapolo più celebre di Hollywood, ma anche a diventare un'icona di stile. Oltre alla sua classe innata, le è stata d'aiuto la consulenza di Anna Wintour, direttore di Vogue. Ora i media sperano in un figlio, ma le voci di una gravidanza non sono state confermate.

Copyright foto: Kika Press

Fedez

Fedez, rapper impegnato.


All'anagrafe si chiama Federico Leonardo Lucia. Ma tutti lo conoscono come Fedez. A 25 anni, il rapper milanese ha già pubblicato 4 album e inaugurato una casa discografica indipendente. È il più giovane artista a cui Rolling Stone abbia dedicato una copertina (in cui il cantante è ritratto a petto nudo, tatuaggi ben in vista) ed è il giudice rivelazione dell'ottava edizione di X Factor, dove ha portato al trionfo proprio uno dei suoi allievi, Lorenzo. Last but not least, Fedez è anche un rapper militante: si è sempre opposto all'omofobia del mondo rap e ha firmato l'inno del movimento Cinque Stelle.

Copyright foto: Kika Press / Andrea Raffin

Samantha Cristoforetti

Samantha Cristoforetti, prima astronauta italiana nello spazio.


Un posto speciale nella nostra classifica spetta di diritto a Samantha Cristoforetti, prima astronauta italiana della storia. Lo scorso 23 novembre è partita con la missione “Futura” dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) ed è approdata alla Stazione Spaziale Internazionale a bordo della Soyouz (dove è primo ingegnere di volo). Nata a Milano e cresciuta a Malè (TN), classe 1977, ingegnere meccanico e pilota dell’Aeronautica Militare, Samantha è uno dei sei astronauti ESA classe 2009, gli Shenanigans, e la prima donna italiana a essere stata selezionata dall’Agenzia spaziale europea. 

Copyright foto: Kika Press / Raffaele Verderese

Peppa Pig

Peppa Pig, star delle ricerche su Internet.


Peppa Pig batte Belen Rodriguez. Bing, il motore di ricerca di Microsoft, ha stilato la classifica delle ricerche fatte sul web dagli italiani nel 2014. Al primo posto della top ten c’è lei, Peppa Pig, l’unica in grado di rubare lo scettro alla soubrette argentina. Protagonista – insieme con la famiglia e i suoi amici - del cartone animato britannico per bambini in età prescolare diretto e prodotto da Astley Baker Davies, Peppa ormai è entrata a pieno titolo nel mondo delle celebrities. Dal 2004 – anno di esordio – il cartone è stato distribuito in 180 Paesi, riscuotendo un grande successo e diventando un vero e proprio fenomeno internazionale con giocattoli, gadget e merchandising. 

Copyright foto: Rai Yo Yo

Robin Williams

Robin Williams è scomparso nell'agosto 2014.


È stato l’alieno Mork nella serie TV degli anni Settanta, Mork e Mindy, e il militare americano-speaker radiofonico Adrian Cronauer nel film Good morning, Vietnam! (1987). Ha vestito i panni di Peter Pan in Hook - Capitan Uncino (1991) e quelli di un papà travestito da tata in Mrs. Doubtfire (1993). Nel 1998 ha vinto l’Oscar come attore non protagonista per Will Hunting – Genio ribelle. Ma, soprattutto, è stato il professor John Keating – un ruolo struggente e di grande poesia – nel film L’attimo fuggente (1989). Robin Williams si è suicidato l’11 agosto 2014 nel suo appartamento. Poco tempo prima aveva scoperto di essere affetto dal morbo di Parkinson. Dotato di un talento istrionico e della qualità rara di saper fare ridere con intelligenza, si era sempre impegnato per aiutare gli altri. A noi piace ricordarlo con lo sguardo luminoso e le parole del professor Keating: «Carpe diem, cogliete l'attimo ragazzi, rendete straordinaria la vostra vita»

Copyright foto: Kika Press

Toni Servillo 

Paolo Sorrentino e Toni Servillo agli Oscar.


Se quest’anno La grande bellezza di Paolo Sorrentino ha vinto l’Oscar come miglior film straniero – non accadeva che vincesse un film italiano dal 1999 con La vita è bella di Roberto Benigni – certamente lo deve anche al suo protagonista, Jep Gambardella. E a Toni Servillo, che gli ha dato il suo volto. Approdato al cinema solo dopo i quarant’anni, Servillo è un attore teatrale di lungo corso. Ora è uno degli attori italiani più apprezzati nel mondo. Tra i film più famosi della sua carriera, Le conseguenze dell’amore (2004) e Il divo (2008), entrambi di Paolo Sorrentino, La ragazza del lago (2007) di Andrea Molaioli, Gomorra (2008) di Matteo Garrone.

Copyright foto: Kika Press / Andrea Carugati

Brad Pitt e Angelina Jolie

I Brangelina sul set di Mr. and Mrs. Smith, il film che li ha fatti innamorare.


Belli, ricchi, famosi. E molto, molto discreti. Brad Pitt e Angelina Jolie – alias i “Brangelina”, come sono stati ribattezzati dalla stampa  - sono una delle coppie più glam di Hollywood. Lo scorso settembre, dopo anni di vita insieme e sei figli (tre naturali e tre adottati), si sono sposati in gran segreto in Francia. Attualmente impegnati nella promozione dei rispettivi film – lui è protagonista di Fury, lei è al suo secondo film come regista, Unbroken -, i due saranno di nuovo insieme sul set di By The Sea, una storia romantica, diretta proprio da Angelina. L’ultima volta che avevano recitato insieme era stato in Mr. and Mrs. Smith (2005). Set galeotto, dal momento che proprio lì è nato il loro amore. 

Copyright foto: 20th Century Fox / 01 Distribution

Pharrell Williams

Cantante e produttore, Pharrell William è sempre in vetta alle classifiche.


Ci ha fatto sentire Happy per tutto il 2014. Il cantautore e produttore Pharrell Williams non poteva certo mancare nella nostra classifica. Dopo un tour mondiale per presentare Girl, il suo ultimo album, è stato reclutato da Chanel e ha collaborato con Karl Lagerfeld per la nuova collezione della maison francese, recitando (e cantando) in un video che lo vede protagonista con la modella Cara Delevingne. Non c'è artista che non voglia collaborare con lui, perché ogni pezzo che firma è un successo.

Copyright foto: Kika Press

Beyoncé

Beyoncé, star della musica e del gossip.


Secondo Forbes, è la cantante più pagata del 2014. Ma non è solo per questo che Beyoncé Knowles, 33 anni, ha fatto parlare di sé negli ultimi 12 mesi. Si è discusso molto della sua crisi col marito Jay-Z, accusato di averla di tradita. I sospetti scatenarono le ire di Solange, sorella di Beyoncé, che fece al cognato una furibonda scenata al galà del Met. Dopo l'estate, il tour e il matrimonio di Solange, le acque sembrano essersi calmate.

Copyright foto: Kika Press

Taylor Swift

Taylor Swift, donna dell'anno secondo Billboard.


La cantante 25enne è stata eletta da Billboard donna dell'anno; è al secondo posto nella classifica di Forbes delle cantanti più pagate al mondo, e terza in quella degli Under 30 più ricchi. Il merito del suo successo va al suo nuovo album 1989, il miglior debutto nelle classifiche USA dal 2002. Taylor, 25 anni, si è anche esibita al Victoria's Secret Fashion Show. Nella sua vita manca solo un fidanzato...

Copyright foto: Kika Press

Suor Cristina

Suor Cristina, la voce è un dono del Cielo!


La novità musicale Made in Italy del 2014 è sicuramente Suor Cristina Scuccia. Vincitrice della seconda edizione di The Voice of Italy, l'orsolina siciliana ha sorpreso il mondo intero con la sua voce. Ad ottobre stupisce ancora una volta per la scelta del primo singolo tratto dal suo album: Like a Virgin di Madonna. Mai titolo fu più azzeccato!


Copyright foto e video: Kika Press / Andrea Raffin / YouTube

Conchita Wurst

Conchita Wurst

Conchita Wurst lotta contro i pregiudizi, nel mondo della musica e non solo.


A vincere l'edizione 2014 dell'Eurovision Song Contest è stata Conchita Wurst, una drag queen austriaca con la barba, che è salita sul gradino più alto del podio grazie a Rise Like a Phoenix. Diverse petizioni (capeggiate dalla Russia) avevano cercato di impedire la sua partecipazione al festival. Ma la star non si ferma davanti agli ostacoli: vuole incidere un album e  approfittare della sua fama per promuovere un futuro di tolleranza e rispetto, in cui le discriminazioni che ha subito siano solo un brutto ricordo. 

Copyright foto: Kika Press / Stephane Lacroux©Visual
Il documento intitolato « Peppa Pig, Kim Kardashian, Fedez... il meglio e il peggio del 2014 » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.