Stenosi uretrale: cause, sintomi e rimedi

La stenosi uretrale è il restringimento dell’uretra che ostacola lo svuotamento della vescica. Ecco una guida con sintomi, cause e rimedi


Sintomi

I sintomi della stenosi uretrale sono anuria (assenza di emissione di urine), disuria (minzione discontinua e fastidiosa), dolore al pene, dolore pelvico, dolore all’inguine, perdite uretrali, pollachiuria (minzione molto frequente), prolasso rettale, prurito uretrale, sangue nelle urine, sangue nell’eiaculato, stranguria, tenesmo vescicale (spasmo della vescica) e uretrorragia.

Cause

La stenosi uretrale può essere congenita, presente cioè fin dalla nascita, determinata da difetti morfologici durante lo sviluppo dell’apparato urinario, o acquisita, conseguenza di traumi (fratture della pelvi o lesioni procurate da cistoscopia) o processi infiammatori dell’epitelio uretrale e/o del corpo spongioso nel maschio che causano la formazione di tessuto cicatriziale. Può essere causata da interventi chirurgici come la prostatectomia o da prolungate applicazioni di catetere vescicale o da infezioni ricorrenti (uretrocistite). Altre cause sono Lichen sclerosus, tumore o malattie sessualmente trasmessibili.

Stenosi uretrale maschile e femminile

Molto più frequente nel sesso femminile che in quello maschile, la stenosi uretrale si presenta in entrambi i sessi con la stessa sintomatologia ed ha le stesse cause, salvo ovviamente quelle riferite specificamente all’apparato urinario del sesso maschile.

Stenosi uretrale femminile

La stenosi uretrale, rara negli uomini, nelle donne è addirittura rarissima e più complessa di quella maschile. Le cause della stenosi uretrale nelle donne sono più spesso parti, cateterizzazioni vescicali, pregressi interventi ginecologici o urologici,i nfezioni o traumi. I sintomi sono dolore, bruciore, difficoltà ad urinare e ad avere rapporti sessuali. La risoluzione con l’intervento chirurgico è più complicata nella donna, data la brevità dell’uretra femminile.

Stenosi uretrale e cistite

La stenosi uretrale può essere causa o conseguenza di un’infezione delle vie urinarie. Infatti a causa di questo disturbo la vescica non si vuota completamente ed un ristagno anche minimo di urine diventa terreno di sviluppo di batteri, che determinano l’insorgenza della cistite. Inoltre in caso di stenosi il flusso di urine vorticoso e turbolento (nel tentativo di forzare l’ostacolo rappresentato dalla stenosi) causa irritazione ed infiammazione delle pareti vescicali ed uretrali, che più facilmente vengono aggredite dai batteri. Per interrompere il circolo vizioso bisogna rimuovere l’ostacolo o la stenosi uretrale.

Quando operare per stenosi uretrale

L'intervento chirurgico della stenosi uretrale va effettuato in caso di serie difficoltà ad urinare, infezioni ricorrenti delle vie urinarie, ritenzione di urine, ristagno di urine in vescica e dolore molto forte. L’intervento può essere di vario tipo: dilatazione dell’uretra con applicazione di sonde, uretrotomia, correzione chirurgica dell’uretra o applicazione di uno stent uretrale (piccolo tubicino endouretrale, trattamento di scelta nell’anziano). La valutazione della tipologia dell’intervento sarà effettuata dall’urologo, dopo le opportune valutazioni strumentali della stenosi.

Cura farmacologica

Fondamentalmente la cura farmacologica della stenosi uretrale si basa sugli antibiotici e su rilassanti della muscolatura liscia per attenuare i disturbi, ma la stenosi uretrale è un’alterazione morfologica dell’uretra che si risolve solo con la chirurgia.

Rimedi

La somministrazione di farmaci per curare la stenosi uretrale è relativamente efficace, perché può dare sollievo al paziente, ma non risolve certo una alterazione anatomica. Si deve ricorrere alla terapia chirurgica, che può consistere in uretrotomia (procedura endoscopica che si esegue in anestesia generale), posizionamento di uno stent uretrale (tubicino cavo), ricostruzione uretrale, dilatazione uretrale (attraverso l’applicazione di sottili bacchette ).

Rimedi naturali

Esistono anche rimedi omeopatici, che vanno assunti all’insorgere dei primi sintomi perché abbiano efficacia. Fra i rimedi naturali ricordiamo le bacche di Serenoa e l’uva ursina, con effetto rilassante e disinfettante sull’uretra. Ovviamente anche i rimedi naturali per la stenosi uretrale, come quelli farmacologici, non hanno effetto su danni morfologici consolidati dell’uretra.


FOTO:© Olena Troshchak
Pubblicato da AnnaBellini. Ultimo aggiornamento 13 giugno 2018 alle 18:28 da AnnaBellini.
Il documento intitolato «Stenosi uretrale: cause, sintomi e rimedi» dal sito Magazine Delle Donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.