Daflon®: indicazioni, posologia ed effetti collaterali

Fai una domanda
Daflon® è un venotonico, che aumenta il tono delle pareti venose e un vasoprotettore, capace di migliorare la resistenza dei piccoli vasi sanguigni.


Indicazioni

Il Daflon® è un farmaco raccomandato per i disturbi inerenti la circolazione venosa o linfatica, come il caso di gambe pesanti, dolori e riposo disturbato, otre a trattare i sintomi funzionali relativi ad una crisi emorroidale. Disponibile in farmacia, senza prescrizione medica obbligatoria, esso si presenta sotto forma di compresse da 500mg.

Posologia

Daflon® 500mg compresse viene somministrato per via orale, con bicchiere d’acqua. La posologia classica prevede due compresse al giorno, una la mattina e una la sera durante i pasti; mentre in caso di emorroidi: si tende a cominciare con 6 compresse al giorno per i primi quattro giorni per poi diminuire la dosa a 4 compresse al giorno per tre giorni.

Controindicazioni

Daflon® è controindicato in caso di allergia al su principio attivo o alla frazione flavonoica purificata micronizzata, o ancora, ai suoi eccipienti quali talco o diossido di titanio. Questo veno tonico non è controindicato in caso di gravidanza, ma lo si sconsiglia nel periodo d’allattamento.

Effetti indesiderati

Tra i possibili effetti collaterali di Daflon® vi sono: disturbi gastrici di lieve entità o disturbi neurovegetativi tipo la sincope vasovagale. Da notare che la loro apparizione non obbliga il paziente a sospendere la terapia. Consultare il medico in caso di nuovi effetti indesiderati non indicati sul foglietto illustrativo.

Daflon® emorroidi

In caso di crisi di emorroidi il trattamento deve essere corto e se i sintomi perdurano, consultare il proprio medico per definire il trattamento appropriato.
L’assunzione di Daflon® per emorroidi non deve precludere l’assunzione di farmaci più specifici per le malattie anali.


Foto: © molekuul - 123RF