Latanoprost: indicazioni sul principio attivo

Fai una domanda
Il latanoprost è un principio attivo analogo delle prostaglandine che, per trattamento locale, riduce la pressione intraoculare nei pazienti con ipertensione oftalmica (glaucoma). Questa molecola entra in gioco (da sola o in accoppiata con altri principi attivi) nella composizione di alcuni tipi di collirio.


Latanoprost collirio

Il latanoprost appartiene alla famiglia degli analoghi delle prostaglandine, è utilizzato in collirio e permette di drenare il liquido intraoculare che, quando in quantità eccessiva, determina un aumento della pressione all’interno dell’occhio. Il Latanoprost in collirio è da istillare nel fornice congiuntivale inferiore una volta al giorno, preferibilmente la sera. Si raccomanda di non istillare colliri diversi contemporaneamente, di togliere le lenti a contatto prima dell’applicazione e di non rimetterle subito dopo l’istillazione. Il latanoprost riducendo la pressione intraoculare, è utilizzato in pazienti affetti da glaucoma ad angolo aperto, malattia che determina ipertensione oftalmica e, potendo determinare un’importante riduzione della visione, anche cecità. La sua prescrizione è prevista anche in bambini affetti da glaucoma pediatrico.

Farmaci contenenti latanoprost

Il latanoprost è utilizzato da solo o in associazione col timololo. Il principale farmaco in commercio a base di questo principio attivo è lo Xalatan® collirio, ma il latanoprost è venduto anche come farmaco generico da diverse case farmaceutiche.
I farmaci contenenti latanoprost hanno pochi effetti collaterali: questi sono essenzialmente di ordine oftalmologico e determina una riduzione fugace della visione. Per questo motivo si sconsiglia la guida di veicoli o l’utilizzo di macchinari durante il periodo d’istillazione del collirio. Il latanoprost è, inoltre, controindicato durante la gravidanza e l’allattamento.

Avvertenze

I colliri a base latanoprost possono modificare il colore degli occhi aumentandone la pigmentazione bruna. I pazienti trattati devono essere avvisati di questo effetto, soprattutto se si tratta un solo occhio, perché questa colorazione può essere definitiva. Inoltre, durante il trattamento è necessario un regolare controllo della pressione dell’occhio.