0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Occhio (anatomia) - Definizione


Definizione

L’occhio è un organo che permette la vista trasformando i fotoni in pulsioni elettriche per renderle comprensibili dal cervello e che diventano così parte dello spettro visibile. L’occhio è costituito da tuniche (cornea, cavità orbitaria, coroide, corpo ciliare, retina e sclera) e dei loro contenuti (corpo vitreo, umore acqueo, cristallino). Il globo oculare può soffrire di molti tipi di patologie (deformazioni, degenerazioni, ecc.).
Il documento intitolato « Occhio (anatomia) - Definizione » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.