0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Cefixima: indicazioni, posologia ed effetti secondari

La molecola di cefixima appartiene alle cefalosporine (categoria di antibiotici) di terza generazione. In medicina, la cefixima viene impiegata nel trattamento di diverse infezioni batteriche.


Utilizzo

In campo medico, la cefixima è principalmente utilizzata nel trattamento di sinusiti acute, otiti acute, malattie polmonari (pneumopatia) betteriche, bronchiti acute, bronchiti croniche e pielonefrite acute (senza infezione urinaria associata). La cefixima è anche impiegata nel trattamento di alcune infezioni urogenitali come la gonorrea o la blenorragia, una malattia venerea dovuta al batterio gonococco.

Proprietà

La cefixima ha della eccellenti proprietà antibatteriche. Una volta assorbita dall’organismo inibisce la creazione di legami interpeptidoglicani. Tali legami sono indispensabili alla solidità delle pareti batteriche. Inibendo la loro produzione, la cefixima rende così i batteri più fragili e sensibili alle aggressioni esterne, favorendone la distruzione.

Controindicazioni

La cefixima è strettamente controindicata in caso di antecedenti allergici a questa moleola, o ad un’altra cefalosporine (si rischiano reazioni allergiche che possono giungere anche allo shock anafilattico). Dev’essere utilizzata con precauzione e unicamente sotto controllo medico nelle persone ipersensibili alla penicillina.

Effetti indesiderati

I principali effetti indesiderati della cefixima sono generalmente benigni e di ordine digestivo: diarrea, vomito, dolori addominali, nausea e dispepsia. Più raramente possono presentarsi mai di testa, vertigini, coliti pseudomembranose, reazioni allergiche varie (eruzioni cutanee, orticaria ecc.) ed eruzioni di bolle come la sindrome di Stevens-Johnson. Alcuni dati fisiologici possono anche essere modificati temporaneamente, ma, nella maggior parte dei casi non si tratta di nulla di grave: leggero aumento della concentrazione di creatine, di transaminasi e di fosfati alcalini nel sangue.

Medicianli contenenti cefixima

I medicinali contenti cifixima sono da assumere per via orale. Nella maggior parte dei casi si presentano sotto forma di compresse o sotto forma di soluzione orale( CEFIXORAL®).
Il documento intitolato « Cefixima: indicazioni, posologia ed effetti secondari » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.