Dispepsia: sintomi, cause e cura

Fai una domanda
La dispepsia , detta anche cattiva digestione è un’infezione ricorrente che si traduce con una digestione difficile e dolori anche cronici.


Cos'è la dispepsia

La dispepsia designa una digestione difficile, che si caratterizza con un dolore o una sensazione di malessere dopo i pasti, localizzati al livello della parte superiore dell’addome. Si parla di dispepsia funzionale, quando vi si presenta un eccesso di produzione dei succhi gastrici che blocca il normale funzionamento dello stomaco o di dispepsia nervosa, correlata ad alterazioni della psiche che hanno ripercussioni sullo stomaco. La dispepsia può anche essere cronica, puntuale o frequente, con intensità diverse e la si definisce tale anche quando all’origine dei sintomi vi è una lesione.

Sintomi

La dispepsia manifesta sintomi quali nausea, eruttazione o dolori generalmente localizzati al livello della parte superiore dell’addome. Questi si accompagnano ugualmente a gonfiore, gas intestinali, sazietà precoce all’inizio dei pasti, costipazione o diarrea. Essa viene spesso paragonata ai bruciori di stomaco.

Cause

Le cause della dispepsia sono difficili da identificare in caso manchi una lesione. Le cause più frequenti sono pasti pesanti, eccesso di grasso e alcool cattiva masticazione o il fatto di mangiare troppo velocemente. Alcuni fattori come la gravidanza, la pratica di sport di resistenza, stress e ansia, malattie croniche come il diabete di tipo 2 o l’assunzione di alcuni farmaci possono essere all’origine dei problemi digestivi.

Cura

In generale i sintomi di dispepsia sono passeggeri e scompaiono da soli dopi qualche giorno. Si raccomanda però di consultare il consulto medico in caso di sintomi persistenti o frequenti. In alcuni casi, i sintomi della dispepsia sono alleviati modificando le abitudini di vita e la dieta alimentare dei pazienti. Smettere di fumare, praticare attività fisica regolare e perdere peso sono tra le misure più efficaci. Il medico può prescrivere farmaci a seconda della causa all’origine dei disturbi digestivi: antispasmodici per ridurre le contrazioni dei muscoli digestivi e dolori, antiacidi, stimolanti. Se la dispepsia è data dall'assunzione di alcuni farmaci, si consiglia di smettere il trattamento quanto prima.

Prevenzione

La dispepsia può essere evitata adottando un’alimentazione varia ed equilibrata, masticando lentamente, bevendo almeno un litro d’acqua al giorno e praticando attività fisica. Si raccomanda di evitare l’eccesso di alcool o tabacco e di limitare i pasti ricchi di grassi sostituendoli con pasti leggeri e con spuntini frequenti.

Foto: ©namtipStudio - Shutterstock.com