Lidocaina cloridrato: indicazioni ed effetti collaterali

Fai una domanda
La lidocaina cloridrato è un anestetico locale che appartiene alla famiglia delle amino-ammidi. La sua azione consiste nell’impedire la trasmissione dell’impulso nervoso. Vediamo indicazioni, effetti collaterali e quali farmaci contengono lidocaina.


Indicazioni

La lidocaina è comunemente usata per calmare i dolori legati ai mal di gola lievi, alle afte e alla piccole piaghe orali. La si utilizza anche in varie infiammazioni locali, come le otiti, e la si ritrova in diverse soluzioni iniettabili. Questo principio attivo è talora associata ad altre sostanze come l’adrenalina o la noradrenalina, la clorexidina, la cetrimide, la nafazolina o ancora la prilocaina.

Proprietà

La lidocaina è una sostanza che ha delle proprietà anestetiche che permettono di alleviare i dolori e talune infiammazioni.
La sua efficacia è davvero singolare: si tratta di un analgesico ad azione rapida (un minuto circa) ed efficace per lungo tempo (in media un’ora).

Lidocaina spray e crema

Non sono molto numerosi i farmaci che contengono esclusivamente lidocaina: la si ritrova in forma di pomata come Ortodermina® crema, come unguento Xylocaina® o come generico spray che assicura un’azione antisettica non troppo forte.

Lidocaina in azione con altre molecole

Diversi tipi di farmaci contengono Lidocaina in associazione ad altre molecole come l’Aftagel® gel orale, Anesderm® crema, Angispray® colluttorio per mal di gola (clorexidina e lidocaina), il Cilodex® e l’Otalgan® gocce auricolari, Humex® in compresse, spray Strepsis® e Mydrane® in soluzione iniettabile.

Effetti collaterali

La lidocaina può innescare una reazione allergica e intorpidimento della zona di applicazione, edemi, sonnolenza, prurito, gonfiore superficiale, vertigini, depigmentazione, astenia, depressione, cefalea, disturbi della visione e spasmi. In certe forme (pastiglie), può inoltre, causare diarrea in caso di dosaggi importanti.