Lioresal®: foglietto illustrativo

Fai una domanda
Il Lioresal® è un farmaco miorilassante che permette di distendere i muscoli. Questo medicinale è acquistabile solo con prescrizione medica, ed è disponibile sotto forma di compresse e di soluzione iniettabile, quest’ultima riservata al solo uso ospedaliero.


Indicazioni

Il Lioresal® è utilizzato in caso di contratture muscolari particolarmente dolorose e invalidanti, che si manifestano in patologie neurologiche come la sclerosi a placche o alcune paralisi. Questo trattamento è autorizzato in forma di compresse in bambini di più di 6 anni, ed è allora indicato nel trattamento di contratture dolorose di origine neurologica, patologia motoria cerebrale, tumore, traumatismi, sclerosi laterale amiotrofica e siringomielia.

Principio attivo

Il suo principio attivo è il baclofene, una molecola antagonista dei recettori GABA la cui funzione è quella di miorilassante ad azione centrale. Lioresal® è controindicato in caso di ipersensibilità al baclofene e in pazienti con allergia al grano diversa dalla malattia celiaca.

Effetti collaterali

Lioresal® è frequentemente responsabile di sonnolenza, stanchezza (o al contrario di insonnia) e nausea, può inoltre determinare anche confusione, vertigini, cefalea, sensazioni di euforia (o al contrario di depressione), allucinazioni, tremori, disturbi della coordinazione, bocca secca, disturbi della visione, disturbi digestivi (vomito, costipazione o diarrea). Talvolta si manifestano anche eruzioni cutanee, calo della pressione arteriosa e ipertraspirazione.

Posologia

La posologia del Lioresal® è adattata caso per caso, ma è bene specificare che la sua somministrazione si effettua in maniera molto progressiva. Si cerca sempre la dose più bassa che permetta di ottenere un effetto ottimale. Il dosaggio delle compresse è generalmente di 3 compresse da 5 mg al giorno da prendere con un bicchier d’acqua durante i pasti. In ambiente ospedaliero le dosi possono arrivare anche a 120 mg.al giorno. In forma di soluzione inettabile la somministrazione si effettua direttamente nel liquido cefalo-rachidiano.