0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Centrotavola: idee per il fai da te

Fiori freschi, frutta, composizioni con candele: ecco una selezione di centrotavola perfetti per tutte le occasioni e tutti gli stili.

Il centro tavola con fiori primaverili e addobbi pasquali è perfetto per una tavola imbandita.


Il centrotavola è la nota di colore e fantasia che dà un tocco in più alla convivialità. Per realizzarlo basta un po' di creatività e pazienza: con fiori, bacche, frutti e rami le possibilità sono pressoché infinite. L'importante è procurarsi una spugna per fiori e considerare i colori della tavola in modo da amplificare l'armonia del contesto o, eventualmente, giocare con gli opposti per risaltare i singoli elementi.

Per creare il centrotavola di Pasqua ci si può ispirare alla natura e fare delle composizioni con i fiori primaverili, oppure giocare con i simboli (le uova e le galline, anzitutto) modellando addobbi originali per le tavole imbandite a festa.

Copyright foto: Svetlana Kolpakova/123RF

Centrotavola: nel dubbio, la semplicità


Un semplice vaso di vetro e qualche fiore reciso: il centrotavola per non sbagliare.


Dedicato ai gusti più raffinati e a chi non ha troppo tempo a disposizione (ma insegue il risultato), il centrotavola perfetto è un vaso di vetro ripieno di fiori recisi che giocano, al massimo con due tonalità. L'importante, in questo caso, è la perfezione: l'acqua pulita, il vetro pulito a specchio e i fiori freschissimi. 

Copyright foto: Fotolia 

Centrotavola design: un tocco ikebana


Un centro tavola "ikebana" porta un tocco zen tra gli ospiti.


Un centrotavola Ikebana (letteralmente "fiore vivente") porta un tocco zen tra i vostri ospiti. Secondo l'antica arte orientale,  per realizzarlo vi servono materiali naturali (tutti, compreso il vaso, possibilmente in legno) e dovete fare attenzione nel disporre rami e fiori secondo un sistema ternario, quasi sempre a formare un triangolo. Il ramo più lungo è anche il più importante e indica la tensione verso il cielo, quello più corto la terra, quello intermedio l'uomo:  il segreto è equilibrarli così da riproporre l'armonia ideale dell'universo anche sulla vostra tavola. 

Copyright foto: Fotolia

Centrotavola alla frutta: bello e buono


Centrotavola alla frutta: fresco e gioioso.


Per un centrotavola bello (da vedere) e buono (da mangiare) la frutta è tutto quello che vi serve. Il contenitore può essere un melone o un'anguria, per contenuto è perfetta una macedonia sapientemente disposta aiutandosi con i bastoncini degli spiedini. 

Copyright foto: Fotolia

Decorazioni centrotavola: naturale al 100%%%%


Centrotavola naturale al 100%: frutta e fiori per il decoro fai da te.


Prendete una zucca, o un pompelmo o un'arancia e svuotatela: la polpa vi servirà in cucina, la buccia in tavola, per la precisione in centrotavola. Ecco a voi il centrotavola naturale al 100%, facile da realizzare e bellissimo da vedere. 

Copyright foto: Fotolia

Centrotavola per tavole imbandite


Centrotavola dagli echi barocchi: per gusti sofisticati.


Il centrotavola che mescola i fiori alla frutta (in particolare l'uva) e non rinuncia a ramoscelli decorativi e magari inserti curiosi (in questo caso  gomitoli di carta) ha un sapore decisamente barocco, capace di dare un accento elegante e sofisticato alla tavola che deve per forza essere imbandita!

Copyright foto: Fotolia

Centrotavola shabby chic


Foderare le bottiglie con la corda: il centrotavola shabby chic.


Gli amanti dello stile shabby non potranno considerare l'opzione di foderare una o più bottiglie con dello spago da cucina o della juta grezza, decorare il tutto con un pizzo o un merletto e infine infilare qualche fiore di campo. L'effetto (fintamente) shabby e (decisamente) chic del centrotavola che si ottiene in meno di 5 minuti d'orologio è garantito.  

Copyright foto: Fotolia

Chicchi, semi e fiori: il centrotavola radical chic


Chicchi di caffè, semi e fiori: il centrotavola ricercato.


Per un centrotavola radical chic basta accostare la semplicità delle margherite bianche, gialle e arancioni alla ricercatezza del vaso, in vetro, ripieno di chicchi di caffè e di semi (adatto anche il riso, il sale grosso, il mais e tutto quello che si trova in casa). Il risultato vi stupirà. 

Copyright foto: Fotolia

Candele e rafia: il centrotavola romantico


Una candela e della rafia: il centrotavola per cene romantiche.


Una valida alternativa al tradizionale lume, è il centrotavola che contiene la candela ma la abbina a una decorazione dal sapore romantico, perfetta per una cena a due. Semplicissimo da realizzare richiede un vasetto di vetro di forma quadrata, qualche pietra (o conchiglia) da mettere sul fondo, una candela, qualche foglia secca in tinta e piccoli dettagli capaci di amplificare il risultato: della rafia sparpagliata intorno è perfetta, se non ne avete vanno benissimo i fili di carta riciclata colorata

Copyright foto: Fotolia

Centrotavola bucolico


Per un centrotavola bucolico basta mettere un mazzo di fiori in una teiera.


Un mazzo di fiori di campo, qualche rosa, un po' di verde: per dare un accento bucolico alla vostra tavola vi basterà infilarli in una teiera, o una lattiera, o una caraffa. Il centrotavola che avrete creato vi lascerà senza parole: tanto veloce da realizzare quanto efficace nel risultato.

Copyright foto: Fotolia

Centrotavola natalizio: natura e fantasia

Il centrotavola con aghi di pini, fiori e frutta: perfetto per la tavola natalizia (e non solo).


Aghi di pino, pigne, foglie autunnali, qualche fiore e una spolverata bianca: ecco gli elementi perfetti per decorare il centrotavola natalizio che accompagna pranzi e cene lungo tutte le festività. 

Copyright foto: tasipas/123RF 

Centrotavola elegante: total white

Total white: il centrotavola elegante per le cene ufficiali.


Scegliendo una composizione di fiori bianchi (le rose bianche vanno benissimo) e qualche foglia, si va sul sicuro: il centrotavola elegante si crea velocemente ed è perfetto per accompagnare un pranzo o una cena ufficiale (matrimoni compresi).

Copyright foto: Chris Humphreys/123RF

Centrotavola di fiori: la natura in tavola

I fiori di stagione sono perfetti per un centrotavola informale.


I fiori primaverili, i fiori di campo, in generale i fiori di stagione, sono perfetti per creare semplici composizioni da mettere a centrotavola. Non solo tutti i giorni ma anche in occasione di cene informali. Per un risultato più ricercato e in stile provenzale, usare bottiglie, caraffe e vasetti a mo' di vasi.

Copyright foto: Chris Humphreys/123RF

Composizioni centrotavola: occasioni romantiche

Una composizione di rose a centrotavola: perfetto per un'occasione romantica. 


Nel linguaggio dei fiori le rose rosse parlano chiaro: ecco perché per un'occasione romantica, il centrotavola ideale è un concentrato di fiori tagliati con il gambo cortissimo e infilati in una scatola a creare un cuscino di passione.   

Copyright foto: Sutsaiy Sangharn/123RF 

Centrotavola moderno: ispirazioni barocche

Il centrotavola moderno è d'ispirazione barocca e mescola la fretta secca a quella fresca. 


Per una tavola imbandita a mo' di banchetto, ecco che il centrotavola moderno d'ispirazione barocca, che reinterpreta una natura morta composta da frutta fresca e secca e qualche spunto verde, è l'elemento decorativo che fa la differenza. Per un effetto ancora più scenografico (e soprattutto a sorpresa) la frutta fresca può essere realizzata con il marzapane.  


Copyright foto: Svetlana Kolpakova/123RF

Decorazioni autunnali: centrotavola ad hoc

Vaso di zucca e sfumature dell'arancione per il centrotavola autunnale. 


A proposito di decorazioni per Halloween ma non solo - in generale, per le cene autunnali -, il centrotavola si crea svuotando una zucca e trasformandola in un vaso dove infilare i fiori di stagione.

Copyright foto: leekris/123RF

Idee centrotavola: il cestino di vimini

Un cestino di vimini dalla forma originale, bacche e fiori: il centrotavola è servito.


Siete alla ricerca di idee per il centrotavola? Con un cestino di vimini dalla forma originale (alzi la mano chi in casa non ne ha uno, magari nascosto in un armadio) i risultati sono inaspettati: in questo caso si gioca per opposti, lasciando al contenitore il ruolo di protagonista e al contenuto (agrifogli, corbezzoli o biancospini) la nota di colore.  

Copyright foto: Fotolia

Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo