0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Me Fui: Belén Rodriguez presenta la nuova collezione moda mare 2015

L'attesa è finita: la showgirl Belén Rodriguez e la sorella Cecilia hanno presentato la collezione moda mare 2015 del marchio Me Fui. I dettagli vincenti nei costumi da bagno? Colori caldi e tagli adatti a tutte. 

Dopo la lunga attesa è stata presentata online la collezione 2015 dei costumi da bagno Me Fui disegnati da Belén e Cecilia Rodriguez.


Belén Rodriguez è da sempre sinonimo di sensualità latina e,dopo aver conquistato l’Italia del piccolo schermo (dei social e della rete), la showgirl è pronta a farinnamorare di sé (e di sua sorella Cecilia) anche l’Italia della moda. Sitratta del secondo anno consecutivo grazie alla linea di coloratissimi, ironicie glamour costumi da bagno del marchio Me Fui che, nell’estate 2014, haconquistato le fashion addicted e gli addetti ai lavori andando “tuttoesaurito” nel giro di pochissime settimane. Ora, a un anno di distanza, lasignora De Martino ci riprova e, dopo aver tenuta alta la suspense in attesadella presentazione, finalmente pubblica il catalogo mare della prossimastagione. E le sorprese non mancano. Ecco tutti i must della moda estivasecondo le esposive (e modaiole) sorelle Rodriguez.

Copyright foto: Me Fui.com

Tagli in libertà!


Bikini e costumi due pezzi a fascia ma anche stilosi costumi interi declinati sul binomio bianco e nero.


Bikini ma anche costumi a fascia e un ritorno alla moda delpezzo intero come suggeriscono le passerelle di stagione. Per il 2015, cosìcome già l’anno scorso, le Rodriguez guardano alla moda mare in assolutalibertà con capi che si adattino (facilmente) a ogni silhouette.

Copyright foto: Me Fui.com

Stile Belén


Belén e la sorella Cecilia Rodriguez sono stiliste e testimonial anche della loro seconda collezione.


D’altra parte la bella Belén lo confessa fin dalle paginedel suo sito: “Abbiamo creato diversi modelli, in modo da adattarsi alle formediverse di ogni donna ed esaltarne bellezza e sensualità”.  Tutto, naturalmente, a partire da un’esperienzadi stile assolutamente personale perché, ammette la soubrette via web, Spero che vi possano piacerequanto a me e Cecilia”.

Copyright foto: Me Fui.com

Caldi cromatismi

Caldi cromatismi


Anche la collezione 2015 si declina su cinque fantasie: mapuche (turchese), antuche (blu) perù (rosso) guadalupe (verde) e rupanco (nero).



Ma oltre ai tagli c’è di più e l’ingredientevincente (anche) di questa seconda collezione è la ricca e caldissima palette cromaticache esplora le tipicità latine anche in fatto di colorazioni. Rosso, giallo eazzurro più acceso si sposano al verde della natura e della speranza, senzatralasciare il fascino discreto del bianco e nero creando le cinque fantasiemapuche (turchese), antuche (blu) perù (rosso) guadalupe (verde) e rupanco (nero).

Copyright foto: Me Fui.com 

Calde ispirazioni

Calde ispirazioni


Belén racconta di essersi lasciata ispirare dalle tradizioni latine nella creazione della sua seconda linea di moda.


A ispirare le due stiliste di moda balnearesono state, d’altra parte, le stesse influenze della loro terra d’origine. “L’ideadi questa collezione – spiega ancora la mamma di Santiago sulla pagina web - è nata loscorso Natale quando sono andata in Argentina a trovare la mia famiglia.Durante il viaggio in Patagonia, passeggiando tra i tanti negozi di tessutidalla trama tradizionale della “guardas pampas”, Cecilia ed io abbiamo decisodi creare una linea che si ispirasse a quelle tradizioni”. 

Copyright foto: Belén Rodriguez Official Instagram

Made in Italy mania

Made in Italy mania


Le sorelle Rodriguez nella seconda collezione del marchio Me Fui uniscono le tradizioni latine all'attenzione per il Made in Italy.


Tradizioni latine, dunque, ma ancheun’attenzione estrema per il Made in Italy, storico campione della modainternazionale. “Le tonalità calde delle terre indiane dei mapuche – spiegaancora la stilista Bélen – sono in grado di richiamare le nostre originisudamericane ma sono unite ad una produzione di massima qualità e completamenteitaliana”.  

Copyright foto: Belén Rodriguez Official Instagram

Adatto a tutte?

Adatto a tutte?


I pezzi della collezione 2015 si arricchiscono di qualche accorgimento come le fascette laterali che rendono il bikini adatto anche alle più prosperose.


Il risultato è un insieme di capi davverooriginali che vantano anche qualche particolarità insolita nel pur riccopanorama della moda mare targata 2015. Per esempio le fascette laterali cheaiutano le amanti del bikini a sfoggiarlo senza problemi anche se hanno un senoprosperoso. Per un’abbronzatura uniforme (e invidiabile) adatta a tutte.

Copyright foto: Kika Press

Bikini sempre in valigia!

Bikini sempre in valigia!


"Me fui" in spagnolo significa "me ne sono andata". Una collezione dedicata a globetrotter con il bikini sempre in borsa.


La filosofia della collezione? La partenzafashion a tutti i costi. “Me fui – racconta ancora Belen sul sito - in spagnolosignifica “me ne sono andata” ed è una frase che mi rappresenta e che mi fasubito pensare alla vacanza e alla voglia di viaggiare verso mete lontane ed esotiche,sempre con un bikini in borsa”.

Copyright foto: Kika Press

Interamente glamour


Il costume intero si conferma il taglio più glamour per l'estate 2015.


Per l'estate 2015 nella moda mare delle sorelle Rodriguez non mancano i costumi interi che saranno il vero must have lungo mare tra pochi mesi. Taglio classico con uno scollo moderato e la schiena quasi completamente scoperta. Il segreto? I giochi di colore che strizzano l'occhio all'eleganza del nero.

Portabilità luminosa


Tagli disinvolti e davvero capaci di adeguarsi a ogni silhouette. Questo, nel 2014, è stato il segreto del successo dei costumi Me Fui.


Insomma mentre la prova costume è ormai davvero dietro l'angolo il segreto delle sorelle Rodriguez è quello di osare le tonalità vitaminiche, capaci di sottolineare ad arte un'abbronzatura perfetta regalandosi una carica extra di vitalità anche lungo mare. 

Potrebbe anche interessarti

Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo