Menù festa della donna: ricette per una serata unica

Fai una domanda

La Festa della donna è un’occasione da trascorrere insieme, per celebrare una ricorrenza che ci ricorda (se qualche volta lo si dimentica) quanto siano forti, coraggiose e uniche le donne di tutto il mondo. Vediamo il menù da portare in tavola.
 

Il menù per la festa della donna dev'essere all'insegna del giallo mimosa. © rawpixel / 123RF

 

Per la festa della donna non c’è di meglio di una cena con le amiche. Ritrovarsi tutte insieme è ogni volta un’occasione speciale, in questo caso la ricorrenza rende la vostra serata ancor più magica. E allora perché non organizzare un menù studiato appositamente per l’evento? Vediamo insieme cosa proporre alle nostre ospiti.
 

Antipasti per la festa della donna

Per cominciare la cena dell'8marzo in pompa magna proponete alle vostre ospiti un apertivo/antipasto a tema. Il cocktail da servire sarà naturalmente il cocktail mimosa: prosecco, succo d’arancia (possibilmente di arance premute fresche) e un goccio di Cointreau, il tutto servito in un flute con un cubetto di ghiaccio.

Ad accompagnare questa fresca bevanda delle uova mimosa, preparate qualche ore prima dell’arrivo delle vostre ospiti. Basterà cuocere le uova sode, sgusciarle, dividerle in due, eliminare il tuorlo cotto e mescolarlo con maionese home made, acciughe, olio e prezzemolo fino ad ottenere un composto cremoso che servirà a riempire il vuoto lasciato nell’albume cotto. Idee fantasiose, ma soprattutto a tema!


Menù dell'8 marzo: ricette di primi e secondi

Per quanto riguarda il pasto, restiamo sui colori delle mimose (fiore che rappresenta questa festa).

Come primo piatto possiamo servire un delicato e cremoso risotto allo zafferano, preparato ad arte, magari aggiungendo un ramoscello di mimosa per decorare il piatto. Per prima cosa prepariamo il brodo e mettere da parte. In una pentola far tostare col burro il riso e unirvi un paio di mestoli di brodo mescolando fino ad assorbimento. Ripetere il procedimento fino a cottura del riso (ci vorranno circa 30 -40 minuti) e aggiungere quindi la panna e lo zafferano, mescolare e aggiungere parmigiano. Da consumare subito!

Sulle note del giallo proponiamo un goloso (e leggero) pollo al limone. Saltare in padella cosce e petti in un soffritto di cipolla, aglio e olio. Aggiungere le spezie e il brodo di pollo e portare il tutto a ebollizione (a fiamma media). Ciò fatto aggiungere il succo di limone e lasciar sobbolire per 2 ore a fiamma bassa. A cottura ultimata far asciugare il sugo togliendo il coperchio. Et voilà! Il pollo è pronto.
 

Dolci per la festa delle donne

Senza una torta che festa è? Naturalmente per concludere in bellezza il nostro pasto portiamo in tavola una golosa torta mimosa, dessert d’effetto con una consistenza e un sapore veramente unico. 
Per prima cosa preparare la crema pasticciera facendo bollire latte, scorze di limone e vaniglia. Aggiungere quindi tuorli, farina e zucchero mescolando continuamente. Quando la consistenza sarà densa lasciare da parte a raffeddare e preparare il pan di spagna. A base pronta lasciar raffreddare anche questa e in seguito tagliarla in due e con l’ausilio di un cucchiaio privarla della mollica interna con la quale si decorerà la superfice.
A questo punto la crema sarà fredda, montare la panna e unirle insieme. Farcire il pan di spagna con questo composto, e cospargerlo ancora con altra crema. Terminare guarnendo la vostra mimosa con le briciole ottenute dalla mollica per conferire il tipico aspetto alla  torta.

Il vostro pasto è così finito e per terminare in bellezza proponete alle vostre ospiti un bicchiere di limoncello attorno al quale avrete legato uno spago con un fogliettino arrotolato in cui avrete scritto una citazione per la festa delle donne. Un esempio? Oscar Wilde ha scritto “Date alle donne occasioni adeguate ed esse saranno capaci di tutto”, cerchiamo di non ricordarlo solo nel giorno di questa bella celebrazione.