0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Ravioli: ripieni sfiziosi

Ecco dieci ricette facili e sfiziose per il ripieno per ravioli: di zucca, di pesce, di carne o vegetariani ce n'è per accontentare tutti i palati. 

I ravioli ripieni alla zucca sono un tipico piatto mantovano. © Marco Mayer/123RF

Ravioli di zucca

I ravioli di zucca, il fiore all’occhiello della cucina mantovana, sono il primo piatto perfetto per l’autunno e l’inverno: tipici del periodo di Ognissanti (e di Halloween) sono una delle portate tradizionali del pranzo di Natale. 

Dopo aver preparato i vostri ravioli fatti in casa dedicatevi al ripieno iniziando dalla zucca: eliminate buccia e semini, tagliatela a fettine, lavatele, asciugatele quindi avvolgetele in un foglio di carta stagnola e infornatela a 180° per circa 1 ora. Nel frattempo tritate la mostarda mantovana (meglio se di pere) che va poi amalgamata con la polpa della zucca (frullata dopo la cottura), gli amaretti sbriciolati, il Parmigiano Reggiano, la noce moscata, la scorza del limone e un pizzico di sale. Prima di farcire i tortelli è necessario far riposare il ripieno per un’ora.

Ravioli ricotta e spinaci

I ravioli ricotta e spinaci sono gli sposi perfetti di molti condimenti. © Marco Mayer/123RF

Amati da grandi e piccini, i ravioli ricotta e spinaci sono facili da preparare e versatili da servire in tavola perché vanno a nozze con un’infinità di condimenti. Per preparare il ripieno nutriente e leggero iniziare lessando gli spinaci in acqua salata, quindi strizzandoli a fondo, tritarli e poi trasferirli in un tegame ad appassire con una noce di burro. Quando saranno asciutti aggiungere la ricotta, il Parmigiano Reggiano grattugiato, una spolverata di noce moscata e sale. Insaporire il tutto per qualche minuto, quindi trasferirlo in una terrina, aggiungere un uovo intero, amalgamare per bene e lasciare riposare per un’ora in frigo prima di farcire i ravioli.

Ravioli ripieni: la ricetta al contrario 

I ravioli alla Norma, ripieni di melanzane e pomodorini sono una ricetta facile e gustosa. © foodandmore/123RF

Vegetariano e gustoso, il ripieno dei ravioli che omaggiano il condimento alla Norma si prepara iniziando a lavare una melanzana, bucherellandola con una forchetta, avvolgendola nella carta stagnola e cuocendola a fuoco vivo su una griglia da forno avendo cura di girarla di tanto in tanto. Una volta cotta va eliminata la polpa e messa a scolare. Nel frattempo spallate dei pomodorini con un filo d’olio e quando saranno appassiti uniteli alla polpa di melanzane insieme a una spolverata di ricotta salata.

Agnolotti: i ravioli di carne

I ravioli rpieni di carne sono il tipico primo piatto della tradizione piemontese. © Sergii Koval/123RF

I ravioli ripieni di carne, che in Piemonte si chiamano agnolotti e rappresentano uno dei must della tradizione culinaria, nascono dalla cucina contadina che sfruttando gli avanzi di carne crea una ricetta saporita. Per prima cosa si mettono a dorare in un tegame con burro sciolto una cipolla e un paio di spicchio d’aglio aggiungendo di tanto in tanto qualche mestolo di brodo di carne. Quindi si aggiungono un paio di rametti di rosmarino e la carne in questa sequenza: prima la polpa di manzo da rosolare su entrambi i lati, poi quella di vitello (sempre da rosolare) e infine di lonza. Regolare di sale, coprire con un coperchio e cuocere per circa 3 ore a fuoco basso aggiungendo di tanto in tanto del brodo di carne. Il fondo di cottura sarà il condimento dei vostri ravioli.

Ravioli di pesce

I ravioli ripieni di pesce sono una ricetta sfiziosa per i palai più delicati. © Andrey Starostin/123RF

Dalla tradizione gastronomica ligure arrivano invece i ravioli di pesce che si preparano con un ripieno di branzino (o un altro pesce bianco dal gusto delicato) ed erbe aromatiche. Iniziare dal pesce: pulirlo, squamarlo e lavarlo, quindi metterlo in un tegame in un soffritto di olio, cipolla, sedano e carota e un po’ di sale. Nel frattempo si mette la mollica di una pagnotta secca a mollo nel latte. Quando il pesce è pronto eliminate la pelle e le lische e mettete la polpa in un mixer insieme alla mollica strizzata, uno spicchio d’aglio e qualche foglia di maggiorana. Tritate e poi unite all’impasto la ricotta e le uova, regolate di sale e amalgamate con cura.
 

Ravioli al salmone

I ravioli ripieni di salmone e caprino sono resi croccanti dalle noci per sorprendere il palato. © Mikhail Valeev/123RF

La variante dei ravioli di pesce è una ricetta facile e veloce a base di salmone, caprino e noci: un connubio dal risultato delicato e croccante al palato. Per il ripieno si inizia tagliando grossolanamente il salmone affumicato che viene poi trasferito nel mixer insieme al caprino, i gherigli delle noci, qualche foglia di timo, l'uovo e una patata lessata (non sfatta). Prima di tritare il ripieno, si regola di sale e pepe.

Ravioli vegetariani

I ravioli ripieni di carciofi e profumati al timo nascondo una croccante sorpresa. © Marco De Lellis/123RF

Il ripieno dei ravioli ai carciofi profumati alle erbe aromatiche e resi croccanti dalle noci è una raffinata sorpresa per il palato. Facile e veloce da realizzare, si prepara anzitutto lavando i carciofi (solo la parte tenera), tagliandoli e poi mettendoli ad appassire in un tegame dove soffrigge una cipolla e uno spicchio d’aglio sminuzzato. A metà cottura si sfuma con del vino bianco e si regola di sale e di pepe. Quando sono cotti vanno frullati e poi amalgamati prima alla ricotta e alle foglie di timo e maggiorana sminuzzate, quindi al Parmigiano Reggino e ai gherigli delle noci grossolanamente tritati.

Ravioli di patate e salsiccia

I ravioli ripieni di salsiccia e patate sono perfetti per un pranzo informale e gustoso. © elenafabbrili/123Rf

I ravioli ripieni di un cremoso impasto di patate, salsicce ed erbe aromatiche sono il primo piatto perfetto per un pranzo in famiglia o un’informale cena tra amici all’insegna dei sapori caserecci. Per prima cosa mettete a bollire le patate per circa un quarto d’ora. Nel frattempo mettete a soffriggere aglio e cipolla in un tegame dove metterete a cuocere la salsiccia dopo averla privata del budello e incisa. Giratela in modo da assicurare una cottura uniforme che dura circa un quarto d’ora. Trascorso il tempo trasferite in un mixer le patate (dopo averle sbucciate), la salsiccia tagliata a pezzi, il prezzemolo, il timo, l’erba cipollina, qualche foglia di menta e una spolverata di noce moscata. Regolate di sale e frullate. Quando il composto sarà omogeneo unire il Parmigiano Reggiano grattugiato e far andare ancora le lame finché il ripieno non sarà ben amalgamato. 

Ravioli ai funghi

I ravioli ripieni di funghi sono il primo piatto perfetto per un pranzo d'autunno. © barmalini/123RF

I ravioli ai funghi e noci sono un primo piatto tanto raffinato quanto insolito per un pranzo d’autunno. Iniziate dai funghi: lavateli e metterli ad appassire in un tegame con olio, aglio e prezzemolo. Nel frattempo sgusciate le noci, sminuzzate i gherigli e impastateli alla ricotta. Quando i funghi sono pronti tritateli grossolanamente e amalgamateli al composto fino ad ottenere un ripieno cremoso per i vostri ravioli. 
 

Ripieno per ravioli gorgonzola e pere

I ravioli gorgonzola e pere uniscono il dolce al salato in un perfetto connubio. © Tatjana Baibakova/123RF

Il ripieno per ravioli a base di di gorgonzola e pere è l’equilibrio perfetto tra dolce e salato, una delizia anche per i palati che non amano particolarmente l’agrodolce. Semplice da preparare, il ripieno si inizia sbucciando le pere e tagliandole a dadini. In un tegame si scalda una noce di burro e poi si mettono a rosolare i dadini insieme alla scorza di un limone e un po’ di cannella lasciando che il tutto si caramelli. Nel frattempo tagliate il gorgonzola piccante a cubetti, ammorbiditeli leggermente e poi uniteli alla pera, schiacciando grossolanamente il composto. 

Potrebbe anche interessarti

Pubblicato da . Ultimo aggiornamento da laRedazione.

Il documento intitolato «Ravioli: ripieni sfiziosi» dal sito Magazine Delle Donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo