0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

New York Fashion Week: tutte le tendenze (da ricordare!)

Il fashion system internazionale guarda già alla Primavera/Estate 2016 sulle passerelle londinesi ma da New York arrivano molte tendenze da ricordare per poter affrontare al meglio le settimane della moda.


Narciso Rodriguez sulle passerelle della fashion week di New York ha suggerito un ritorno allo stile minimal, tendenza degli Anni Novanta.

 

I riflettori della moda internazionale hanno già smesso di illuminare New York accendendosi sulle passerelle della fashion week londinese prima di arrivare a Milano (dal 23 al 29 settembre) e quindi a Parigi (dal 30 settembre al 7 ottobre), ultima tappa di questo mese dedicato alle tendenze della Primavera/Estate 2016. E guardando ai catwalk le suggestioni sono tante, talmente numerose da rendere utile un bignami dei suggerimenti fashion visti in questa settimana dedicata alla moda americana. 

In primis, dall’altra parte dell’Oceano, arriva una brezza anni Settanta che diventa una vera e propria bufera grazie alle stampe optical e alle frange che, si scopre guardando a New York, ci accompagneranno anche nella prossima stagione calda. E poi bon-ton, stile retrò e qualche simpatica novità che secondo la moda Made in USA fa rima soprattutto con l’asimmetrico (per esempio nella collezione di Victoria Beckham) adatto al giorno così come alla sera e alla notte. Ma anche lo stile europeo si preannuncia come irrinunciabile e qui, a dettar legge sono soprattutto le ispirazioni francesi e spagnole proposte da Peter Copping per Oscar de la Renta, mentre guardando alla New York degli scatenati Seventies il look imperdibile è quello della party girl firmata Diane Von Furstenberg. E non basta ancora. 


Impalpabile e "fringe" sono state le parole d'ordine della collezione presentata a New York da Calvin Klein.


Largo infatti al divertimento caraibico con Tommy Hilfiger, allo stile minimal anni Novanta con Narciso Rodriguez (che sul catwalk porta il più classico del black&white suggerendo le linee nette e semplici tipiche di fine millennio) e anche all’impalpabile classicità ricercata vista con DKNY. A chiudere questa settimana ricca di suggestioni ci ha pensato poi un terzetto magico composto nientemeno che da Ralph Lauren, Calvin Klein e Marc Jacobs. 

Per il primo torna il preppy visto in chiave più adulta nella Primavera/Estate prossima tra tonalità pastello, tagli austeri e vita rigorosamente altissima. Calvin Klein, invece, fa fiorire il futuro della moda e propone abiti impalpabili e sexy (dalle scollature vertiginose) che non rinunciano a una certa malizia sbarazzina con le stampe fresche e con quei giochi di sovrapposizioni “fringe” dei quali non si potrà fare a meno.


La moda caleidoscopica di Marc Jacobs per la Primavera/Estate 2016 è a base di colori forti e tagli decisi.


Che dire, infine, della psichedelica collezione firmata Marc Jacobs? In una parola si potrebbe definire caleidoscopica. Secondo il designer, infatti, colori, spessori e materiali sembrano inscenare un vero e proprio concerto dove le tonalità si susseguono senza posa e dove i tagli si sovrappongono creando un irresistibile mix di tendenze destinato a dettar legge anche nel Vecchio Continente.

Copyright foto: Imaxtree.com

Il documento intitolato « New York Fashion Week: tutte le tendenze (da ricordare!) » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.