0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fava tonka: cos'è?

La fava tonka col suo profumo a metà strada tra vaniglia e mandorla, è un aroma prezioso. In cucina, questa spezia ravviva il gusto delle ricette dolci e salate. Diamo un'occhiata più da vicino a questa piccola meraviglia. 

La fava tonka ha un gusto molto forte, usatela con parsimonia.


Cos’è la fava tonka?

La fava tonka è il nocciolo del frutto prodotto da un albero chiamato Dipterix odorata, diffuso nei Caraibi e in Sud America. Si presenta sotto forma di una piccola fava nera allungata e un po’ rugosa. È anche conosciuta con il nome di cumaru.
Il suo profumo, molto particolare, ha fatto della fava tonka un ingrediente molto pregiato nel mondo dei profumi e dei cosmetici. In passato, veniva anche utilizzata per aromatizzare il tabacco. 

Dove comprare la fava tonka 

Nelle erboristerie e su internet. 

La fava tonka in cucina

In cucina, la fava tonka viene sbriciolata o grattugiata, come la noce moscata. Può anche  essere messa in infusione per recuperare un'acqua profumata. Questa spezia è perfetta per aromatizzare una crème brûlée, dei cupcakes o delle tortine. Ma va usata con parsimonia! Il suo profumo, infatti, è molto forte: viene paragonato alla vaniglia e alla mandorla, ma anche al muschio e al fieno appena tagliato... insomma, la fava tonka sprigiona un aroma intenso e penetrante! Per utilizzarla al meglio, assaggiate di tanto in tanto la vostra preparazione, per dosare correttamente le vostre spezie.

Nel caso non abbiate trovato la fava tonka da nessuna parte, non preoccupatevi: potete sostituirla con della vaniglia o dell’estratto di mandorle amare, due sapori abbastanza simili. 

Ricette con la fava tonka

La fava tonka si sposa benissimo con alcuni dolci a base di frutta: aggiungetela a uno sformato di pere o a dei dolcetti alle albicocche, per dare alle vostre ricette un tocco di originalità. Anche l'impasto di cupcake e  muffin, alla frutta o al cioccolato, si presta benissimo all'uso della fava tonka. Senza dimenticare le creme e i biscotti...
Anche se può sembrare strano, questa spezia può essere usata anche nelle ricette salate. Se vi piace associare dolce e salato, potete usare la fava tonka per insaporire pasta, risotti e persino arrosti. Per cominciare, non esagerate con le dosi!
 

Copyright foto: Istock
Potrebbe anche interessarti
Il documento intitolato « Fava tonka: cos'è? » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.