Unghia sollevata dal letto ungueale: cosa fare

Fai una domanda
Il distacco dell’unghia dal letto ungueale è un incidente doloroso, ma non eccessivamente grave. Vediamo come comportarsi.


Onicolisi: cos’è?

Lo scollamento (e dunque sollevamento) parziale o totale dell’unghia dal letto ungueale è detto in termini medici onicolisi. Si tratta di un disturbo che può colpire tutti ad ogni età ed indistintamente dal sesso. Prima di vedere come comportarsi in caso di sollevamento dell’unghia dal letto ungueale, vediamone le possibili cause.

Cause

L’onicolisi può essere causata da diversi fattori esterni (come dei banali incidenti) o essere il sintomo di una specifica patologia. Non è raro infatti che le unghie si scollino sollevandosi dal letto ungueale quando si è affetti da dermatofitosi infezioni da funghi, come la dermatofitosi, ipertiroidismo, onicomicosi, piede d’atleta o, ancora dall'artrite psoriasica.

Se questo disturbo non dovesse essere il risultato di un banale incidente o nel caso in cui evolvesse in un’infezione si consiglia di consultare il medico, che potrà decidere di prescrivere dei trattamenti farmacologici come antibiotici antibatterici o corticosteroidi .

Trattamenti per l’onicolisi delle unghie della mano e del piede

Se il disturbo non è grave al punto da dover consultare un medico o in attesa della visita con quest’ultimo si possono prendere dei piccoli accorgimenti come evitare l’uso di sostanze che possano irritare la zona, evitare traumi ulteriori e coprire la ferita con una garza sterile.

Rimedi naturali per l’unghia del sollevata dal letto ungueale

Per mantenere la zona lontana dai batteri si possono effettuare dei bagni della zona (del piede o della mano) in acqua unita con aceto bianco. Questa soluzione ha infatti un’ottima azione antibatterica. Attenzione però a procedere con un massimo di due bagni a settimana e diminuire (o sospendere) il trattamento se la pelle dovesse mostrare segni di irritazione.

Foto: © Andrei Shumskiy - 123RF