0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Piede d’atleta

Il piede d'atleta (o tigna del piede) è una malattia contagiosa che appartiene alle forme di dermatomicosi, causata da funghi. Colpisce le porzioni di pelle prive di peli.


Piede dell'atleta

Il nome identifica la caratteristica di questa micosi, che colpisce soprattutto sportivi e chi frequenta luoghi di allenamento pubblici, con ambienti caldi e umidi. La malattia si trasmette proprio in questi ambienti favorevoli al contatti, attraverso minuscoli frammenti di pelle che di disperdono nell'aria e infettano docce o pavimenti.

Cause

Se portatori della malattia sono questi fughi, una serie di cause aumentano i rischi di infezione, come un indebolimento del sistema immunitario, una certa predisposizione genetica, ma anche e soprattutto l’uso di abbigliamento e materiali poco traspiranti, o inadeguati, troppo stretti. Rischioso anche camminare a piedi nudi in luoghi pubblici e allenarsi in modo prolungato in ambienti o climi caldo-umidi.

Sintomi

I sintomi sono prima di tutto la presenza di un eritema più o meno esteso e pruriginoso, con una forma di desquamazione cutanea che interessa in modo particolare l’area attorno alle dita e sulla pianta del piede. Si posso creare screpolature e taglietti dolorosi della cute, o vesciche acquose. Il peggiorare della situazione crea mal odore della zona interessata e infezioni estese.

Prevenzione

Per prevenire questa malattia è importante mantenere quotidianamente una buona igiene dei piedi asciugando con cura gli spazi interdigitali e sostituendo il prima possibile le calze, quando umide, prediligendo quelle di cotone. È bene inoltre lasciar asciugare le scarpe dopo l’attività sportiva e non usare scarpe o ciabatte altrui, specie in luoghi pubblici.

Cura

Come curare il piede d'atleta? Il trattamento prevede l’uso di farmaci antimicotici ad uso topico, in particolare in pomata (a base di Clorimazolo come il Canesten), spray, polveri (ad esempio il Pevaryl).

Rimedi naturali

Ci sono rimedi naturali efficaci, soprattutto pomate e unguenti antisettici come timo e lavanda, oppure ad azione disinfettante come propoli ed echinacea. In erboristeria si trovano dei preparati da usare anche per i pediluvi, che usano le stesse piante.
Foto: © Carlos Yudica - 123RF

Potrebbe anche interessarti

Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo