Dolore al coccige (coccigodinia): cause e rimedi

Fai una domanda
Il dolore al coccige è noto con il termine medico di coccigodinia. Eccone possibili cause e rimedi.


Definizione

Il dolore al coccige è un dolore che interessa la parte terminale della colonna vertebrale, immediatamente al di sopra del solco gluteo e la zona circostante. Si accentua, per compressione, nella posizione seduta, talvolta si accompagna a mal di schiena, dolore durante i rapporti sessuali e prima o dopo l’evacuazione.

Cause

Tra le cause di dolore al coccige ritroviamo artrosi, artrite psoriasica, ascesso perianale, gravidanza, osteosarcoma, spondilolistesi (scivolamento in avanti di un corpo vertebrale rispetto al sottostante), gravidanza nei mesi alti, sovrappeso, traumi anche piccoli e ripetuti sul coccige o cattiva postura.

Rimedi

Per contrastare il dolore al coccige e l'infiammazione che lo provoca risultano utili i FANS (antiinfiammatori, antidolorifici) eventualmente associati a miorilassanti, che risolvono la patologia in un paio di settimane. Consigliate anche terapie complementari, appannaggio dell’osteopata e del chiropratico. Solo nei casi resistenti alla terapia medica e persistenti si può pensare alla terapia chirurgica.

Dolore al coccige e colite

Il dolore al coccige può anche essere sintomo riflesso di patologie infiammatorie dell’ultimo tratto dell’intestino (colon retto) dalla semplice colite al morbo di Crohn. Per questo motivo se il dolore dovesse persistere rivolgersi al medico per effettuare delle analisi specifiche.

Dolore al coccige e gravidanza

Il dolore al coccige è una sintomatologia che insorge per la compressione esercitata contro il coccige dal feto e si accentua col progredire della gravidanza e con l’aumento di peso e volume del feto e dell’utero e del liquido amniotico. Il dolore può essere alleviato grazie all’uso locale di antiinfiammatori e dall’applicazione locale di calore (bende calde o borse d’acqua calda).

Dolore al coccige dopo caduta: che fare?

A seguito di una violenta caduta (per esempio da cavallo, con gli scii ecc) si può avvertire un dolore al coccige molto forte che potrebbe essere il segnale d'allarme di una possibile frattura. Se il dolore dovesse essere persistente e forte al punto da non poter camminare o alzare pesi, ci si può recare dal medico che effettuerà una visita e prescriverà una radiografia della zona interessata. In caso di frattura del coccige si consiglia di riposarsi, recarsi regolarmente dal medico, sedersi in modo più eretto possibile grazie anche all'utilizzo di cuscini specifici.
In caso di frattura scomposta il medico può indicare la necessità di effettuare un intervento chirurgico.

FOTO:© seoterra/123RF