Onbrez®: indicazioni, posologia ed effetti secondari

Fai una domanda
L’Onbrez® è un farmaco in polvere per inalazione, a base di indacaterolo, indicato per i bronchi. La sua posologia può variare da 150 a 300 microgrammi al giorno.


Definizione

L’Onbrez® è un farmaco a base d’indacaterolo, broncodilatatore a lunga durata d’azione, che dilata i bronchi per tutta la giornata e fa respirare meglio. È un trattamento di fondo, che funziona sia durante i periodi di riposo che durante gli sforzi. Quando è utilizzato per le bronchiti croniche va somministrato sempre alla stessa ora, indifferentemente al mattino o alla sera.

Indicazioni

L’Onbrez® è indicato per persone che soffrono di ostruzione dei bronchi continua (causata dal muco e dall’infiammazione in caso di bronco pneumopatia cronica ostruttiva BPCO). Il farmaco permette di recuperare un conveniente volume inspiratorio.

Controindicazioni ed effetti indesiderati

L’Onbrez® è controindicato in caso di allergia al principio attivo (l’indacaterolo) o a uno degli eccipienti che servono all’elaborazione della polvere medicamentosa.
L’Onbrez® può innescare diversi effetti indesiderati, tra i quali si riscontrano frequentemente infezioni respiratorie (rinofaringiti, sinusiti, tosse o irritazione della gola), contrazioni muscolari, dolori al torace, edemi periferici o, infide tremori causati da un dosaggio troppo elevato.

Come assumere Onbrez®

Per inalare la polvere delle capsule d’Onbrez® si trova in ogni confezione di questa specialità farmaceutica un inalatore predisposto allo scopo.
Dopo aver tolto il cappuccio e aperto l’inalatore girando il boccaglio, che va inserito in bocca, la capsula va posta nel suo alloggiamento, ormai visibile. La chiusura dell’inalatore, ottenuta girandone il boccaglio nell’altro senso, permette di forare la capsula, premendo sui due bottoni a molla situati da una parte e dall’altra del dispositivo.
Dopo aver vuotato i polmoni espirando, introdurre il boccaglio nella bocca ed inspirare rapidamente e profondamente: si sente un brusio mentre la polvere lascia un gusto di zucchero in bocca. Trattenere il respiro per 5 – 10 secondi è superfluo, ma il farmaco agirà meglio.