Simvastatina: a cosa serve

Fai una domanda
La simvastatina riduce i tassi di colesterolo cattivo e dei trigliceridi nel sangue, semplicemente aumentando la produzione di colesterolo buono. Questa sostanza è presente in numerosi farmaci che trattano le ipercolesterolemie o che prevengono alcune malattie cardiovascolari.


A cosa serve

La simvastatina è utilizzata per il trattamento di ipercolesterolemie pure e come trattamento preventivo di patologie cardiovascolari nei pazienti a rischio. La posologia varia dai 5 agli 80mg al giorno, per simvastatina 20mg e simvastatina 10mg.

Proprietà

Per la sua azione ipolipemizzante, la simvastatina diminuisce i lipidi che circolano nel sangue grazie alle sue proprietà inibitrici dell’HMG-CoA reduttasi, un enzima che interviene nella biosintesi del colesterolo. Per favorire un migliore apporto, le concentrazioni di colesterolo LDL sono abbassate mentre quelle del colesterolo HDL sono leggermente aumentate.

Farmaci

Sul mercato si trovano diversi farmaci contententi simvastatina, spesso associata a ezetimibe, come per Inegy ®. Tra altri farmaci a base di simvastatina troviami Zorcor 10mg, Alpheus, Linil, Kustat da 40mg, Vatin da 28mg e Simavastatina teva 20mg, Simavastatina ranbaxy, Simavastatina pensa, ecc. tra i farmaci generici.

Controindicazioni

La simavastatina è controindicata in caso di problemi epatici evolutivi, come anche in gravidanza e allattamento. Essa è suscettibile di provocare disturbi muscolare che possono tradursi in dolori e/o debolezza muscolare. Il rischio dipende dalla dose. A tal proposito un monitoraggio medico con il dosaggio della creatinchinasi o CPK è necessario, in associazione a altre interazioni con farmaci. Prudenza per coloro che soffrono di insufficienza renale grave.

Effetti collaterali

Gli effetti indesiderati provocati dalla simavastatina sono rari, ma possibili. È stato rilevato che l’assunzione può provocare i seguenti effetti secondari: anemia, cefalee, parestesie, vertigini, costipazioni, dolori addominali, nausee, vomito, pancreatite ed eventuali disturbi del sonno, perdita della memoria e disturbi sessuali.

Foto: © molekuul - 123RF