1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Erbe aromatiche: quali sono e come usarle in cucina

Le erbe aromatiche sono un alleato immancabile nella cucina di ogni cuoco. Ecco un breve vademecum per conoscerle e utilizzarle al meglio nei nostri piatti.
 

Le erbe aromatiche non possono mancare in ogni dipensa. © karandaev /123RF

 

Con il termine erbe aromatiche si intende tutto quell’insieme di erbe utilizzate fresche, provenienti principalmente dall’area mediterranea, caratterizzate da un profumo piacevole. Spesso confuse con le spezie (che al contrario vengono fatte essiccare e lavorate prima di essere utilizzare), in tempi antichi le erbe aromatiche venivano utilizzate più frequentemente a causa della difficile reperibilità del sale. Vediamo insieme quali sono quelle più note e come utilizzarle in cucina per valorizzare il sapore dei nostri piatti.

 

Le erbe aromatiche in cucina

Le erbe aromatiche sono diventate ormai indispensabili nelle nostre cucine. Le più note sono il basilico, esaltatore del sapore di verdure (immancabile in una gustosa salsa di pomodoro), l’alloro, impiegato per aromatizzare piatti di carne e pesce, l’erba cipollina, che grazie al suo gusto non troppo forte è ideale per condire insalate e piatti freddi, l’origano, anche questo ottimo per il condimento di piatti freddi, ma anche di salse, il prezzemolo, alleato del pesce per eccellenza, il rosmarino, il cui aroma si adatta a piatti di carne, patate, focacce e insalate, la salvia, ideale per zuppe e piatti di carne, il sedano, egualmente impiegato nella preparazione di minestre e zuppe e il timo, immancabile per la preparazione di frittate, carni umide o pesce.

Inoltre, dalla Francia con furore, ci giungono le erbe di Provenza (les herbes de Provence), un mix di erbe aromatiche essiccate (rosmarino, timo, salvia, maggiorana, menta, origano, finocchio e santoreggia) provenienti dal sud della regione. 

Tra le erbe aromatiche utilizzate in cucina ritroviamo anche gli immancabili aglio, cipolla (in tutte le sue varietà) e scalogno: bulbi aromatici che non possono mancare nella preparazione della maggior parte dei piatti presenti sulle tavole italiane e di tutto il mondo. 

 

Ricette con le erbe aromatiche 

Le erbe aromatiche danno davvero un tocco in più ad ogni preparazione, l’importante è non eccedere. La loro funzione è infatti quella di accompagnare  e esaltare una pietanza e non di coprire il gusto degli alimenti. Per questo motivo possiamo impiegare davvero in ogni preparazione: ed esempio non c’è niente di meglio del rosmarino per esaltare il sapore del brasato al Barolo (piatto tipico piemontese) di un rametto di rosmarino, delle foglie di alloro e delle coste di sedano. O ancora perché non cimentarsi in una gustosa torta salata con erbe aromatiche, ideale per una cena in piedi? Il procedimento è semplice basta preparare un impasto di farina, uova, lievito, latta e olio, aggiungervi formaggi e erbe aromatiche. Il risultato sarà una sorta di pane gustoso e saporito. Altra idea simpatica e ricercata sono le madeleine alle olive nere e basilico. Questa versione salata dei tipici dolcetti francesi saprà dare gusto ad un buffet o ad un aperitivo.

Il documento intitolato « Erbe aromatiche: quali sono e come usarle in cucina » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.