0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Expo 2015: tutti i prossimi eventi

Biglietto giornaliero per Expo 2015: ecco gli eventi dell'ultima settimana, i padiglioni più impressionanti, i posti dove mangiare e gli appuntamenti da non perdere, giorno per giorno. Per investire al meglio le ultime ore.

L'Albero della vita, con i suoi suggestivi spettacoli di musica, luci e acqua, è il simbolo dell'Esposizione Universale, molto amato dai turisti.


Giornate Nazionali, feste speciali, assaggi curiosi, convegni unici. Trascorrere una giornata in Expo 2015 può essere un'esperienza gratificante ed emozionante, a patto di non ridursi al turismo da parco giochi. Ovvero, girare per la (vastissima) area in cerca di ispirazione, o lasciandosi tentare delle code più lunghe: può non dare i risultati sperati. Prepararsi con qualche giorno d'anticipo, dati i costi del biglietto, è invece la strategia migliore per ottimizzare la visita. Per poi programmare magari un passaggio serale. L'ingresso, dal 29 agosto, viene anticipato alle 9.00, ma solo dagli accessi di Merlata e Roserio, mentre restano aperti dalle 10.00 gli ingressi da Triulza e Fiorenza (cioè dalla metropolitana di Rho Fiera e dalla stazione di Trenord). L’orario di ingresso è anticipato di un’ora anche per gli accessi serali a 5 euro: alle 18.00 anziché alle 19.00 (da tutte e 4 le entrate). La chiusura rimane alle 23.00 nei feriali e alle 24.00 sabato, domenica e festivi.

Altro consiglio, per chi intende affrontare una lunga giornata, è ovviamente quello di prepararsi ad una maratona e vestirsi di conseguenza. In molte sconsigliano alle amiche le gonne, specie se si vogliono evitare i commenti (per carità, elogiativi) provenienti dal pubblico sottostante quando e se si vorrà entrare nel Padiglione del Brasile dalla rete d'ingresso (altrimenti c'è l'entrata tradizionale, con scale a prova d'imbarazzo). 


L'ingresso del Padiglione del Brasile è fatto di corda. Si può salire da questa via, o fare comodamente le scale.


I Padiglioni

I padiglioni consigliati sono tanti: in primis Italia e Padiglione Zero. Premio della giuria a Inghilterra, Thailandia, Vaticano, Austria, Cina, Argentina. Olanda e Repubblica Ceca sono i regni dei più giovani, grazie al clima hipster da relax nordico, tra caravan, giostrine e piscina. Tutti pazzi per Qatar, Marocco ed Emirati Arabi Uniti, mentre ha un bellissimo spazio l'Angola (molto adatto anche ai bambini, ai quali dedica un intero piano di giochi interattivi). Premio effetti speciali a Kazakistan e Azerbaijan, menzione d'onore a Polonia, Ungheria e Messico. Geniale il padiglione Svizzera dove mele, acqua, sale e caffè sono a disposizione del pubblico: ma un oggetto a testa, perché le forniture sono state fatte calcolando una media (per eccesso) di arrivi. Se si prende di più, si tolgono risorse a chi verrà in visita più avanti, che rischia di non trovare nulla: splendida metafora della sostenibilità del mondo. Ovviamente un piano è già quasi esaurito.
Infine, se la giornata lo permette, la terrazza del Turkmenistan offre una vista spettacolare, ed è molto scenografica anche la Germania.  

Per mangiare ci sono poi i ristoranti dei singoli Paesi (occhio ad Argentina, Cile, Indonesia, Bielorussia, Belgio e Angola). E una serie di bontà italiane, anche di alto livello, da Eataly, Slow Food, Indentità Golose. Lo stellato Davide Oldani, nel suo chiosco, offre un riso milanese a 10 euro. Molto varie le proposte di CIR food, dall'elegante Aromatica agli spazi quick service. Per tutto il resto, c'è Zoomato

Tutti i giorni, alle 12.00 e alle 17.00, ai visitatori del padiglione Cascina Triulza vengono offerti assaggi di Grana Padano presso lo stand di Latteria Soresina: Gran Soresina Riserva stagionatura 20 mesi e Grana Padano da pasto 10 mesi, mentre dalle 11.00 alle 17.00 si mangiano bruschette umbre a base di pane, aglio e olio della Regione.

Gli appuntamenti che si ripetono tutti i giorni sono la Parata delle Mascotte sul Decumano (ore 12.00 e 16.00, dura mezz'ora), il cooking show all'Expo Center (ore 15.30), le attività al Children Park alle 16.00 e lo spettacolo di luci, musiche e acqua all'Albero della Vita (ogni 30 minuti circa). Ma oltre a feste, ristoranti e buon cibo, l'unicità di Expo sta di sicuro negli eventi del giorno.  Ecco cosa vi Expetta:


L'area di Expo è molto vasta, è meglio programmare in anticipo sia i padiglioni da visistare sia gli eventi cui parteciapare.

Eventi della settimana (leggi qui gli appuntamenti dopo le 18.00):

Lunedì 26 ottobre

Oggi inizia in Expo Milano la Settimana del Sahel e dell’Africa Occidentale che promuove una lettura del tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita dal punto di vista dell’Africa Occidentale: protagonisti i padiglioni dell'area e molti altri, dalla Svizzera alla Francia.
La provincia di Fukui organizza in Giappone una dimostrazione della modellazione di ceramiche Echizen su un tornio da vasaio (gli orari sono 11.30-12.00, 16.00-16.30 e 17.30-18.00).
Dalle 16.00 alle 17.00 al Rooftop Terrace del padiglione Usa c'è l'incontro dedicato a scienza, sapore e tecnologia - e come queste decidono la nostra alimentazione (Food and Nutrition in the 21st Century: How Science, Taste, and Technology (Still) Shape What We Eat).

Martedì 27 ottobre

All'Auditorium di Palazzo Italia dalle 10.00 ci sarà la conferenza finale dell'esposizione in particolare tireranno somme e conclusioni sul lavoro svolto sul tema Nutrire il pianeta, nutrirlo in salute, con Beatrice Lorenzin, ministro della Salute, Giuseppe Sala, Commissario di Expo Milano 2015, Vytenis Andriukaitis, il Commissario europeo per la Salute e la Sicurezza ed esponenti Fao e Oms.
Dalle 11.00 in Israele inizia una giornata dedicata al Parmigiano Reggiano e all'alimentazione kosher.
La pattinatrice Carolina Kostner è ospite di Piazza Beretta 1812 alle 12.00 per parlare di sport e del suo ritorno alle gare.
Il Cile per i prossimi tre giorni vedrà protagonista della sua tavola Elisa Cea Epuin, che darà una dimostrazione della pasticceria Mapuche, un popolo del Cile centrale e meridionale attraverso degli show cooking che partiranno alle 16.00 e termineranno con una degustazione collettiva.
Al Padiglione Italia - Spazio scuola alle 16.00 ci sarà l'incontro Maestra natura: alimenti come didattica e non solo...
Dalle 16.30 alle 19.00 in Vaticano la giornata sarà dedicata a Cibo per lo spirito, tra danza, pittura, musica e riflessioni provenienti dalle diverse tradizioni cristiana, musulmana, induista, ebraica, buddista.
 

Mercoledì 28 ottobre

Per la rassegna Acque dell’Umbria risorsa e fonte di vita, alle 15.00 (e poi alle 18.00) nella corte di Cascina Triulza si esibiranno gli Sbandieratori di Sangemini prima del concerto (alle 16.00 in sala workshop 50) Vivaldi, il mormorio delle acque - Concerto dell'Orchestra da Camera di Perugia. Alle 18.30 infine degustazione di acque accompagnate da prodotti tipici della tradizione umbra.
Alle 15.00 in Germania ci sarà un assaggio del festival cinematografico di Oberursel.
Oggi è il Czechgiving Day, festa che la Repubblica Ceca che il padiglione ha organizzato all’Open Air Theatre per pesentare alcuni dei suoi migliori artisti di fama internazionale, come la violinista Gabriela Vermelho alle 16.00,  l’oratorio Gesù Bambino di Praga del compositore Varhan Orchestrovic Bauer con light-painting show del designer Alex Dowis (alle 17.15) e alle 19.00 Vivaldianno 2015, show multimediale che rilegge in chiave rock il repertorio barocco di Antonio Vivaldi.
Al Rooftop Terrace degli Stati Uniti si parla di conservazione delle acque nell'incontro Water Conservation—Are we doing enough?, dalle 16.00 alle 18.00.
Roberto Bolle saluta il suo pubblico a #CasaCorriere pochi giorni dalla sua prima Teatro alla Scala, alle ore 18.00, per parlare sia del Galà des Étoiles, sia dell'esordio alla regia nel film collettivo Milano 2015 e infine del suo recente libro Viaggio nella bellezza.

Giovedì 29 ottobre

Dalle 10.00 la Prefettura Gunma mostrerà le sue prelibatezze nel padiglione giapponese con una spettacolare la cerimonia di apertura, alle 12.00, con una esposizione di kimono storici. Si parlerà poi (e si mostreranno) due prelibatezze: la carne di manzo Jyoshu Wagyu e la radice di Konjac.
Alle 12.30 al padiglione Vino c'è un incontro dedicato a I Grandi Rossi del Veneto organizzato da The great reds of veneto.
Dalle 16.00 alle 17.00 per la serie Terrace Talk si parla di medicina culinaria con America’s First and Only Center for Culinary Medicine, al Rooftop Terrace del padiglione Usa.
Dalle 15.00 il padiglione Slow Food ospita Il banchetto del lupo: spettacolo sensoriale dalle metamorfosi di Ovidio. Alcuni spettatori bendati saranno guidati dagli attori e dal musicista in un’esplorazione dei sensi e dell’immaginazione. 

Leggi qui gli appuntamenti imperdibili del weekend.

Copyright foto: Cristina Piotti

Il documento intitolato « Expo 2015: tutti i prossimi eventi » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.