0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Royal Baby: Kate e William genitori (reali) bis

La Duchessa di Cambridge ha partorito una bella bimba! La secondogenita di Kate e William è nata la mattina del 2 maggio. Continuano le scommesse sul nome della Royal Baby.

La famiglia Windsor si allarga: è nata la principessina tanto attesa.


Udite udite, la principessina è nata e pesa 3.7 chili. Erano le 08.34 della mattina del 2 maggio quando la Duchessa di Cambridge Kate Middleton ha (finalmente) dato alla luce la sua piccola Royal Baby, sorellina del principino George. La notizia è stata data intorno alle 12.10 prima su Twitter e poi con il tradizionare annuncio dell'araldo. Noblesse oblige: il secondogenito dei Windsor era atteso entro il 25 aprile e invece è arrivato con 7 giorni di ritardo. Tant’è. Kate voleva il parto naturale e alla fine i medici hanno dovuto indurglielo.  

L’hanno attesa tutti, il royal baby numero due. A partire da Kate che per smuovere le acque martedì 28 si è fatta una bella nuotata nella piscina di Buckingham Palace, invano. Irriducibili i fan che per settimane, si sono ripetuti che quello, e proprio quello, era il giorno giusto. Con tanto di bufala del 1 aprile. Con tanto di transenne davanti alla Lindo Wing, l'area privata del St. Mary's Hospital dove Kate ha partorito, installate a metà aprile per contenere i fedelissimi che tra un selfie e l’altro speravano di beccare il momento giusto. Intanto, mercoledì 29 hanno ricevuto un regalo speciale direttamente da Kensington Palace: una scatola piena di dolci di lusso e dei caffè mandati da Kate e William in persona. È andata peggio a chi cercava parcheggio davanti alla clinica: vietato ai comuni mortali con un’ordinanza in vigore dal 16 al 30 aprile. 

Scampato invece il super batterio che ha fatto tremare (anche) i reali che si era diffuso tra le corsie St. Mary's Hospital dove nel 2013 la Duchessa di Cambridge avevo dato alla luce il primogenito George. 

L'attesa nel Regno era febbrile. Tanto da aggiornare il motto "Good save the Queen" con "Good send us a little girl". Perché le previsioni dei bookmakers che da mesi, in giro per il mondo, si sono scatenati con le puntate sul Royal baby numero due, davano per certo il fiocco rosa e il nome Alice. A ruota seguivano Charlotte ma anche Elizabeth, in onore alla Regina che pochi giorni fa ha compiuto 89 anni mentre Diana - in ricordo della Lady, mamma di Williams scomparsa nell'agosto 1997 - dopo un primo boom iniziale è crollato. Un giro d'affari non da poco conto, quello di una femminuccia in casa Windsor, che potrebbe superare (e di parecchio) quello scatenato dalla nascita dell'erede George che aveva fatto girare nel Regno 274 milioni di sterline.

Oggi si pensa che andrà ancora meglio: dai 20 ai 25 milioni di sterline verranno spesi solo in feste e torte. Poi, dopo le prime foto ufficiali, scoppierà il vero boom, con la corsa per aggiudicarsi i completini - ma anche la carrozzina, la culla, la cuffietta e il biberon - della principessina. I negozi amati da Kate, a quanto pare Blue Almonds a Chelsea e Ovale, verranno presi d'assalto e non si faranno di certo trovare impreparati. 

Nel frattempo la famiglia reale al gran completo ha già le valigie pronte (e si spera anche la governante che William e Kate hanno cercato per mesi) per andare nel Norfolk, nella tenuta di Amner Hall, a circa due chilometri dalla residenza reale di Sandringham House, in quella che sarà la prima casa del Royal Baby come d'altra parte fu per il primogenito George.

Anche se a meno di un miracolo - a cui, per altro, il Regno è già abituato, vedi l’incoronazione di Elisabetta II che secondo la logica mai sarebbe dovuta essere Regina - la principessina non salirà mai al trono d'Inghilterra. Prima di lei in lista ci sono papà William e il fratello maggiore George. Ma oggi, e solo per oggi, la scena è tutta per lei. Benvenuta al mondo.

Copyright foto: Kika Press

Potrebbe anche interessarti

Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo