Becotide®: spray nasale ed orale

Fai una domanda
Becotide® è un farmaco antinfiammatorio, a base di propionato di beclometasone, utilizzato nel trattamento continuo dell’asma persistente.


Indicazioni

Becotide® è indicato nel trattamento antinfiammatorio continuo dell’asma persistente nel bambino e nell’adulto. A base di propionato di beclometasone (corticoide), questo farmaco si presenta sotto forma di soluzione per inalazione orale e nasale in flaconi pressurizzati. Ogni dose di Beclotide® libera 250 mg di beclometasone propionato.

Controindicazioni

Questo farmaco è controindicato nelle persone ipersensibili al propionato di beclometasone o ad uno degli eccipienti che entrano nella composizione del becotide. Se durante la prima somministrazione di Becotide® compaiono tosse o broncospasmo, bisogna interromperne la somministrazione poiché non essendo un broncodilatatore non deve essere utilizzato per il trattamento delle crisi di asma. L’utilizzo di Becotide®, inoltre, non è raccomandato durante la gravidanza e l’allattamento e le pazienti devono essere oggetto di una sorveglianza particolare se la loro patologia richiede questo trattamento.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali locali riscontrati durante la somministrazione di Becotide® sono: comparsa di una candidosi oro-faringea, reazione di intolleranza alla prima somministrazione con tosse o broncospasmo, fastidio faringeo, voce rauca e disfonia. Come in tutti i trattamenti di lunga durata con corticoidi, possono manifestarsi effetti collaterali sistemici come depressione o inibizione della funzione delle surrenali, disturbi oculari (glaucoma, cataratta), ematomi sottocutanei, assottigliamento cutaneo, rarefazione del tessuto osseo, rallentamento della crescita e disturbi del comportamento (iperattività, aggressività, depressione).

Posologia

La posologia del Becotide® è stabilita in funzione dell’età del paziente e della gravità della malattia. La formulazione in flaconi pressurizzati è destinata alla somministrazione per inalazione orale, che in certi casi, soprattutto nei bambini più piccoli,si può fare con l’aiuto di un inalatore. Per evitare la comparsa di candidosi oro-faringea, disfonia o raucedine si raccomanda di sciacquare la bocca con acqua prima di ogni inalazione.