Norlevo®: pillola del giorno dopo

Fai una domanda
Norlevo® 1,5 mg è una pillola del giorno dopo, contraccettivo d’urgenza che permette di evitare una gravidanza dopo un rapporto sessuale non protetto o in caso di fallimento del metodo contraccettivo (rottura del preservativo per esempio).

Efficacia della pillola del giorno dopo

Questo tipo di contraccettivo d’emergenza dev’essere utilizzato il più presto possibile, preferibilmente nelle 12 ore successive o al più tardi nei tre giorni che seguono il rapporto sessuale non protetto. Norlevo® funziona impedendo alle ovaie di liberare un uovo, ma non può impedire ad un uovo fecondato di fissarsi alla parete uterina, per questo motivo è bene assumere questo medicinale nel tempo più breve possibile dopo il rapporto. Se, infatti, la gravidanza è già in atto (e quindi l’uovo ha attecchito alla parete dell’utero) Norlevo® non avrà alcun effetto.
Assumere questo medicinale nelle 72 ore successive al rapporto può prevenire dal 52% all'85% la gravidanza. In Italia il Norlevo® necessita di prescrizione e consulto medico.

Quando assumere il Norlevo®

È possibile assumere Norlevo® se si sospetta una gravidanza a causa della rottura del preservativo, di mancata assunzione della pillola contraccettiva nel tempo dovuto, di rapporto sessuale non protetto, spostamento del diaframma ecc.

Controindicazioni

Questa compressa è utilizzata unicamente come metodo contraccettivo d’urgenza, non si tratta di un metodo contraccettivo regolare. Non assumere mai Norlevo® 1,5 mg in caso di allergia al levonorgestrel o ad una delle altre molecole che compongono il medicinale.

Precauzioni d’uso

L’assunzione del Norlevo® è sconsigliata in caso di gravidanza extra-uterina, di un’infezione delle tube di Falloppio, ma anche in caso di antecedenti personali o familiari di trombosi, nel corso di un’importante patologia dell’apparato digestivo, che altera l’assorbimento di cibo e medicinali, o nel caso di un disfunzionamento epatico grave o di una sindrome di malassorbimento come il morbo di Crohn.

Avvertenze

La contraccezione d’urgenza dev’essere assunta occasionalmente e non deve rimpiazzare il metodo contraccettivo regolare. Se un altro rapporto sessuale non protetto ha avuto luogo, più di tre giorni prima, il concepimento può essere avvenuto e l’assunzione di Norlevo® dopo un secondo rapporto può essere allora inefficace per evitare una gravidanza. L’assunzione ripetuta di questo medicinale nel corso dello stesso ciclo mestruale è sconsigliata.

Dopo l’assunzione di Norlevo®

È necessario escludere con totale certezza ogni possibilità di gravidanza effettuando un test di gravidanza in caso di ritardo mestruale di più di 5 giorni o in caso di sanguinamento anormale (anche durante il periodo delle mestruazioni).

Verificare l’assenza di malattie sessualmente trasmissibili

Se il preservativo non è stato utilizzato, se si è rotto o si è tolto durante il rapporto, c’è la possibilità di aver contratto una malattia sessualmente trasmissibili o un’infezione da HIV. L’assunzione di un contraccettivo d’urgenza non protegge in nessun caso da malattie sessualmente trasmissibili e non può rimpiazzare in nessun modo precauzioni e misure necessarie in caso di rischio di trasmissione.

Interazioni con altri medicinali

Alcuni medicinali impiegati nel trattamento dell’epilessia (fenobarbital, fenitoina, primidone, carbamazepina), per il trattamento dell’HIV (ritonavir), per il trattamento di alcune infezioni (rifabutina, rifampicina, griseofulvina) e i medicinali a base di piante contenenti Hypericum possono diminuire o annullare l’efficacia di Norlevo®. Inoltre questo medicinale non dev’essere assunto in concomitanza con medicinali contenenti ulipristal acetato.

Gravidanza e allattamento

Questo medicinale non interrompe una gravidanza in corso, ma non dev’essere assunto se si è incinta. Se dopo l’assunzione di Norlevo® si verifica comunque una gravidanza consultare il medico. 
L’allattamento resta possibile, ma siccome il levonorgestrel è secreto nel latte materno si consiglia di allattare immediatamente prima di assumerlo ed evitare di allattare almeno per le successive 8 ore.

Effetti collaterali del Norlevo®

Possono manifestarsi abbastanza di frequente vertigini, mal di testa, nausea, dolori addominali, sensazione di tensione al seno, ritardo delle mestruazioni, mestruazioni abbondanti, sanguinamento, dolori all’utero, stanchezza, diarrea, vomito e mestruazioni dolorose. Degli episodi tromboembolici, reazioni allergiche, edema della gola e del volto o eruzioni cutanee possono manifestarsi dopo l’assunzione di questo medicinale.

Foto: © Sherry Yates Young -123RF