0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Alta Roma: tendenze del lusso Made in Italy

A Roma cala il sipario sull'alta moda. Cosa rimane? Lusso estremo, capacità di stupire e attenzione ai giovani talenti. 

Velluto lucido e forme sinuose nella collezione presentata a Roma da Rani Zakhem.


Alta Roma giunge al termine l'11 di luglio e lascia in eredità, oltre a uno sguardo fresco e inedito sui giovani designer del Made in Italy, qualche tendenza da importare anche nel look di ogni giorno per l'Autunno/Inverno 2016-2017. Largo, così, a un fashion sofisticato ma portabile che non è avaro di dettagli e pratica la sovrapposizione tra trend del passato e suggestioni contemporanee. L'esempio più evidente è nella collezione firmata da Rani Zakhem che, per la sua selezione di capi, omaggia il Valentino visto all'Alta Moda di Parigi e opta per il velluto all over. Ma non, ecco le mise più "alte" della settimana capitolina dedicata alla moda.

Copyright foto: Imaxtree.com

Sara Lanzi

Maxi volumi e citazioni dal passato nella collezione firmata Sara Lanzi.


Maxi volumi e sguardi concentrati su spalle che ricordano la moda anni 80. Secondo Sara Lanzi l'alta moda romana non può dimenticare il passato ma, anzi, deve rielaborarlo all'insegna dei canoni stilistici di oggi accostando il bianco al nero e le silhouette asciutte al formato XXL.

Copyright foto: Imaxtree.com

Addy Van Den Krommenacker

Colori naturali e tagli s'alta moda nella collezione di Addy Van Den Krommenacker.


Le ninfe di oggi salgono sulla passerella dell'Alta Moda firmata Addy Van Den Krommenacker e lo fanno in un tripudio di verdi, colori della terra e sovrapposizioni. Il risultato è una collezione che conosce le tendenze di oggi ma - per l'Autunno/Inverno 2016-2017 - le reinventa all'insegna di un mood vagamente primordiale. 

Copyright foto: Imaxtree.com

Hussein Bazaza

Hussein Bazaza propone un mix di tessuti e tagli dal fascino intramontabile.


Opulenta.
Non si può definire altrimenti la collezione presentata a Roma da Hussein Bazaza e realizzata con un giusto (e sapiente) mix di tessuti preziosi, tagli inediti, texture impalpabili e particolari chic. I volumi delle gonne, così, esplodono e lo fanno con un taglio che ricorda gli abiti del passato ma si presta bene ad essere sfoggiato nel presente più lussuoso.

Copyright foto: Imaxtree.com

Renato Balestra

Oblò e trasparenze nella collezione d'Alta Moda di Renato Balestra vista ad Alta Roma.


Uno chic che non conosce il passare del tempo e l'oscillare delle mode quello immaginato da Renato Balestra per il prossimo Autunno/Inverno d'haute couture. Su tutta la collezione domina il vedo-non-vedo con un gioco (fashion e vincente) di oblò, tagli e spaccature inedite.

Copyright foto: Imaxtree.com

Sabrina Persechino

Sabrina Persechino riscrive i diktat della jumpsuit e lo fa scegliendo il lusso più sofisticato.


La jumpsuit può essere un (prezioso) capo d'haute couture? Guardando alla collezione di Sabrina Persechino la risposta non può essere che un deciso "sì". Ecco, così, il tutone che si trasforma in un capo di lusso arricchendosi di uno scollo ombelicale e di un mantello destinato ad entrare ai primi posti delle wish list autunnali per le fashioniste più sofisticate.

Copyright foto: Imaxtree.com

Il navy di Sara Lanzi

Fantasia rigata anche d'Autunno? Sì secondo Sara Lanzi che, nella sua collezione, reinventa un trend in salsa "fredda".


Navy style anche per l'Autunno? Possibile oltre che auspicabile almeno per Sara Lanzi che trasporta la fantasia estiva per eccellenza anche nella collezione destinata alla stagione fredda. Il risultato senz'altro fa discutere ma - altrettanto indubbiamente - scagiona una fantasia che piace a tutte ed è destinata a piacere anche durante la stagione fredda. Provare per credere.

Copyright foto: Imaxtree.com

Fendi

Favole nordiche protagoniste nella sfilata Fendi dedicata ai 90 anni della maison.


La collezione di Fendi presentata alla Fontana di Trevi ha fatto molto discutere in questa settimana romana dedicata all'Alta Moda. E i motivi, effettivamente, c'erano tutti grazie al giusto mix di elogio storico della maison e attenzione alle suggestioni passate, in primis quelle delle principesse delle favole nordiche. 

Copyright foto: Imaxtree.com

Le fantasie metalliche di Rani Zakhem

Fantasie metalliche e nero più austero si affiancano nell'Autunno/Inverno di Rani Zakhem.


La fantasia metallica è pronta a conquistare (ancora) i cuori delle fashion addicted ma, guardando all'Alta Moda romana, per la prossima stagione lo farà abbandonando l'oro per orientarsi su un più ricercato argento accostandosi con un nero maestoso e austero. Il consiglio, in questa direzione, arriva da Rani Zakhem.

Copyright foto: Imaxtree.com

Angelos Bratis

Culture e tagli diversi si fondono nella collezione di Angelos Bratis che propone una femminilità curiosa ma chic.


Un classico vagamente orientaleggiante caratterizza la collezione d'Alta Moda di Angelos Bratis che spazia tra i tagli kimono, le longuette e le scollature maliziose. L'immagine d'insieme è quella di una femminilità che non teme di osare e di spaziare tra universi, culture e disegni diversi alla ricerca del bello. Un bello, necessariamente, senza limiti. 

Copyright foto: Imaxtree.com
Il documento intitolato « Alta Roma: tendenze del lusso Made in Italy » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.