0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Alta Moda: da Dior Haute Couture a Versace, Parigi deluxe

Haute Couture a Parigi dedicata all'opulenza e agli eccessi, ma il mondo della moda internazionale aspetta le rivelazioni di Christian Dior. 

Christian Dior Haute Couture - in attesa dell'arrivo (forse) di Maria Grazia Chiuri - propone un'Alta Moda discreta e classica.


L'Alta Moda a Parigi è un trionfo di opulenza e, nella cinque giorni dedicata all'Haute Couture, gli stilisti internazionali celebrano il lusso in passerella. Gli occhi di molti, però, più che guardare alle collezioni presentate per il prossimo Autunno/Inverno attendono il responso da casa Dior dove potrebbe (e forse dovrebbe) arrivare Maria Grazia Chiuri che, nel caso l'annuncio ufficiale dovesse arrivare - come da previsioni - al termine della settimana dedicata all'Alta Moda, diventerebbe la prima donna nella storia alla guida di Avenue Montaigne. 

Al netto dei gossip, però, le modelle continuano a susseguirsi sui catwalk a partire proprio dalla passerella firmata Dior Haute Couture dove il fil rouge è quello di un'opulenza discreta, di un romanticismo sofisticato e di una classicità distinta. Volumi, veli e sovrapposizioni di tessuti diversi rendono questa collezione un'ode alla distinzione legandola alle presentazioni delle altre maison. Ecco le più originali. 

Copyright foto: Imaxtree.com

Atelier Versace

Creatività e innovazione nella collezione di Atelier Versace disegnata da Donatella con due giovanissimi designer inglesi.


Onde e seduzioni sulle passerelle di Atelier Versace che, a Palais Brongniart, presenta una collezione dedicata a una gioventù audace e disinvolta. E il merito è di un simposio creativo voluto da Madame Donatella e realizzato grazie alla collaborazione con due giovanissimi designer della Saint Martin School di Londra. E la creatività di Bernard e Neall (rispettivamente 23 e 24 anni) è esplosa nei drappeggi, nelle silhouette fluide - come da DNA della maison - e in una diffusa esplorazione delle forme. Risultato? Una sfrenata creatività. 

Copyright foto: Imaxtree.com

Ralph e Russo

Silhouette affusolate che si alternano con maxi volumi nella collezione d'Haute Couture di Ralph e Russo.


Una ricerca della perfezione concepita per esaltare la silhouette femminile a suon di accessori importanti e disegni sofisticati: ecco la collezione di Alta Moda presentata a Parigi da Ralph e Russo. Abiti lunghi e sfarzosi si alternano, così, con modelli più asciutti che fasciano le forme prima di cedere il passo a elegantissimi mantelli e disegni all over dal fascino classico ma opulente e dunque intramontabile. 

Copyright foto: Imaxtree.com

Giambattista Valli

La collezione di Giambattista Valli è maestosa, ricchissima e incredibilmente chic. Da vere principesse.


Regale nel suo charme a 360° la collezione presentata a Parigi da Giambattista Valli che veste la donna nel suo lato più principesco. Largo, così, al tulle maestoso, ai ricami, alle trasparenze, alle piume e ai dettagli luminosi che sembrano ripercorrere secoli di moda accostando a echi dello stile passato dettagli strettamente contemporanei che la rendono "attualmente" classica. 

Copyright foto: Imaxtree.com

Schiaparelli

Dirompente nel suo eclettismo di forme e colori la prima collezione di Bertrand Guyon.


Colorata e dirompente
nella sua originalità la collezione Schiaparelli dell'Autunno/Inverno 2016-2017 dell'Alta Moda che ha sfilato sulle passerelle parigine. Una collezione nella quale si avverte - forte - l'eco della creatività di Madame Elsa ma che, allo stesso tempo, esprime appieno l'arte creativa di Bertrand Guyon entrato alla guida delle collezioni della maison solo lo scorso aprile. Chi ben comincia...

Copyright foto: Imaxtree.com

Alberta Ferretti Limited Edition

La dimensione onirica regna sovrana nella collezione d'Alta Moda firmata Alberta Ferretti.


La collezione Limited Edition di Alberta Ferretti porta il sogno in passerella e immagina un'Haute Couture a base di disegni onirici e di impalpabili sovrapposizioni. Ed ecco che il bianco etereo lascia il posto al blu della notte, i ricami dialogano con le trasparenze e i maxi volumi s'intervallano con le minigonne. 

Copyright foto: Imaxtree.com 

Chanel

La sapienza artigiana è protagonista della prossima collezione Haute Couture firmata Chanel. Fin dalla presentazione parigina in un atelier ricostruito ad arte.


Rigore geometrico e contrapposizioni cromatiche
: ecco i protagonisti della collezione Haute Couture presentata da Chanel per il prossimo Autunno/Inverno nell'atmosfera intima di un atelier. La sapienza artigiana, così, incontra la cura nei dettagli e il risultato è una collezione classica dal sapore vintage ma dal fascino intramontabile che, ancora una volta, consacra Karl Lagerfeld sovrano indiscusso delle passerelle parigine.

Copyright foto: Imaxtree.com 

Elie Saab

Dettagli magici e atmosfera da sogno per la sfilata d'Haute Couture di Elie Saab a Parigi.


La dimensione onirica regna sovrana anche nella collezione haute couture di Elie Saab dove sono protagonisti i maxi-volumi e le sovrapposizioni, i tessuti inediti, i disegni all over, i ricami lussuosi e i dettagli ricercati. Ed è proprio così che questo universo parallelo dell'Alta Moda mostra i suoi risvolti più magici citando ed esaltando lo stile che è quello distintivo della maison.

Copyright foto: Imaxtree.com

Armani Privé

Velluti neri, piume e sovrapposizioni per Armani Privé che - a Parigi - torna all'essenza dell'Alta Moda.


"L’alta moda
- tuona Giorgio Armani da Parigi - ha le sue regole, guai a travisarle, altrimenti diventa prêt-à-porter. Deve essere esclusiva. Per questo sono tornato alla sua vera essenza". E l'essenza dell'haute couture presentata in passerella per il prossimo Autunno/Inverno è fatta di velluti neri (già esplorati con la collezione primaverile della maison), piume, tagli classici, dettagli luminosi e sovrapposizioni. Il risultato? Indubbiamente alto e altrettanto essenziale. 

Copyright foto: Imaxtree.com

Valentino Haute Couture

Valentino celebra i 400 anni dalla morte di Shakespeare con una collezione maestosa e nostalgica.


Colli maestosi, pizzi abbondanti e tanto tanto nero
nella sfilata di Valentino che celebra i 400 anni dalla morte di Shakespeare mettendo in scena una vera e propria poesia d'Alta Moda. Una poesia dal gusto nostalgico in quella che a detta di molti sarà la sfilata d'addio di Maria Grazia Chiuri pronta, dopo 26 anni di creatività e sfide fianco a fianco, a separarsi da Pierpaolo Piccioli trasferendosi in casa Dior. Per il momento, però, nulla è confermato e gli applausi sono tutti per la collezione, ultima o meno che sia. 

Copyright foto: Imaxtree.com
Il documento intitolato « Alta Moda: da Dior Haute Couture a Versace, Parigi deluxe » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.