0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Camminare per dimagrire: ecco come

Camminare per dimagrire, una scelta corretta a patto di prestare attenzione a tanti fattori, come ci spiega la nostra esperta.

Camminare per dimagrire: un buon esercizio, a patto che venga fatto in modo corretto.


Camminare per dimagrire? Di per sé l'idea è buona e corretta. Ma il camminare ha tanti lati positivi e per arrivare ad un dimagrimento serve un programma specifico, come spiega la nostra esperta, Lucia Piccini, massaggiatore sanitario ed esperta di terapia Pancafit.

Quali sono i benefici di camminare?

Camminare è una delle prime abilità motorie che acquisiamo da piccoli. Poi, quando cresciamo, camminare diventa un modo per spostarci e, che ci piaccia o no, anche per mostrare la mostra postura in movimento, il nostro carattere e stato d'animo. Una attività che mette in moto tutto il nostro organismo, non solo il sistema muscolare, ma anche l'apparato circolatorio, respiratorio, linfatico, metabolico. Fa bene alle ossa che, stimolate dai muscoli, sono aiutate a rimanere della giusta densità. I muscoli rimangono tonici, l'apparato cardio-respiratorio aumenta la sua attività, persino i visceri traggono giovamento dal moto.

Quanto camminare ogni giorno?

Almeno mezz'ora per adulti e anziani, per i giovani anche un'ora. Attenzione a considerare come camminata, perché abbia dei reali risultati benefici e tonificanti, solo la passeggiata a passo svelto che si fa in modo continuativo fuori di casa.

Altri vantaggi?

Per chi è stressato, la camminata può diventare una valvola di sfogo per eliminare scarto energetico in eccesso. Muoversi e mantenersi attivi partendo proprio dalla semplice praticità del camminare aiuta corpo mente e fisico a stare bene in armonia.

Come iniziare?

Chi vuole quindi iniziare può partire da mezz'ora di camminata a passo lento. Senza fretta, con grande calma. Una volta che il corpo si abitua e ci si sente pronti si può aumentare l'andatura e perché no, anche il tempo della passeggiata. Per riuscire ad arrivare, se si è giovani e in salute, anche ad un'oretta a passo spedito, ma in modo molto graduale. Non è una gara, l'obiettivo è il proprio benessere.


Copyright foto: Fotolia
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo