2
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

10 consigli per ri-trovare l'amore a 30, 40 o 50 anni

Dopo molti anni in coppia, siete di nuovo single. Vi piacerebbe incontrare un nuovo compagno, ma non sapete da dove cominciare. Qui trovate 10 idee e consigli per ritrovare l'amore a 30, 40 o 50 anni. 

Ritrovare l'amore a 30, 40 o 50 anni non è impossibile; basta solo porsi qualche domanda necessaria prima di buttarsi a pieno ritmo in una nuova storia.


Fate chiarezza circa le vostre storie passate 

Sono passati mesi da quando è finita con il vostro compagno e vi piacerebbe rimettervi sul mercato. Prima di cominciare dovete essere veramente sicure di aver digerito questa rottura, altrimenti rischiate un fallimento. 
 

Quali sono le vostre reazioni quando pensate alla fine della storia? 

Se la risposta è "Sono scoppiata in lacrime" o "Voglio cavargli gli occhi" non è esattamente un buon segno. Per passare ad altro, si deve pensare a questa rottura come ad un evento passato, che non ha più presa su di voi.

Siete ancora innamorate del vostro ex? 

Alcune donne tendono a buttarsi a capofitto in una nuova relazione, sperando di dimenticare ciò che hanno perso. Raramente è una buona idea: è difficile essere disponibili ad innamorarsi quando un altro occupa i nostri pensieri. 

Avete imparato dalle vostre passate relazioni? 

Pensare alle ragioni per cui la precedente relazione si è rotta può aiutare a muoversi più velocemente e a ripartire su un piano migliore. Questo non vuol dire che la rottura si è verificata a causa vostra, ma solo che alcune cose non hanno funzionato nel vostro rapporto. Individuarle può permettervi di essere più vigili la prossima volta. Esempio: quando lo avete incontrato, vi è subito piaciuto il suo piccolo lato geloso. Ma dopo tre o quattro anni, è questa gelosia che ha provocato le peggiori liti. In realtà, non tollerate essere sotto esame, quando voi siete degne di fiducia. Questa è una buona cosa da sapere per la prossima volta: se il vostro partner mostra segni di possessività, che se ne vada per la sua strada, sapete che non è per voi. 

Qual è il vostro livello di fiducia in voi stesse dopo questa rottura? 

Se siete ancora a brandelli, meglio attendere ancora un po'. Come si fa a dare a qualcuno una buona immagine di sé se voi stesse non ci credete? Perché funzioni, dovete invece essere voi stesse. Ma essere consapevoli delle cose che non hanno funzionato nelle vostre relazioni passate può aiutarvi a trovare un partner più adatto alla vostra personalità. 

Sapete stare bene anche da sole?

Siete tra coloro che, dall'età di 15, non hanno mai conosciuto un periodo da single di non più di due settimane? Prima di buttarvi nella vostra prossima relazione, è forse venuto il momento adatto per cercare di bastare a voi stesse. Se si riesce a star bene anche da sole, non avrete la tentazione di accontentarvi di qualcuno che vi soddisfa solo a metà. Come stare bene da sole? È un lavoro di ogni giorno, ma si può imparare ! Cercate di trascorrere delle serate da sole a casa. In un primo momento, se non siete abituate, vi potrà forse sembrare un po' triste. Ma c'è una buona probabilità che, in seguito, vi troverete a godere di questa libertà. Potrete mangiare quello che volete, in qualsiasi momento lo si desidera, distendervi sul divano e guardare il programma TV di vostra scelta. O semplicemente tuffarvi in un libro senza che nessuno vi dia fastidio nel bel mezzo di un capitolo emozionante. Allo stesso tempo, potete allargare la vostra rete sociale e moltiplicare le uscite con gli amici. Stare bene da sole non vuol dire, poi,  essere sole per tutto il tempo. Avete la libertà di uscire fino all’ora che volete o semplicemente all’improvviso. 
Questa è anche la buona occasione per provare nuovi hobby. Cercate di scoprire per che cosa può vibrare il vostro cuore! Grazie a tutto ciò, vi dovreste sentire appagate abbastanza rapidamente, anche senza un compagno.

Sapete cosa state cercando ?

Ciò che dovete chiarire prima di iniziare la vostra ricerca, è il tipo di relazione che desiderate stabilire. Siete alla ricerca di una storia leggera senza alcun vincolo? Un compagno di vita? Un padre per i vostri futuri figli? Se sapete quello che volete, potrete fare automaticamente una "selezione naturale" che spesso vi impedirà di perdere tempo prezioso. 
Può anche essere interessante definire le qualità che sono necessarie per voi in un uomo. Volete che vi ascolti? Che sia divertente? Disponibile? Ricco? Laureato? Attenzione: non si tratta di elaborare un ritratto del principe azzurro (che non esiste!). L'idea è piuttosto di individuare due o tre qualità senza le quali non si può procedere. Ancora una volta, una perdita di tempo evitata! 
 

Come incontrare l’anima gemella ?

Esiste una soluzione che, se priva di fascino, può però essere molto efficace: i siti web di incontri. Questa soluzione presenta numerosi vantaggi : avete la possibilità di incontrare decine di persone in pochissimo tempo e potrete trovare quello che volete (una notte, il matrimonio, un rapporto discreto...). Spesso si tratta di chattare online o almeno scambiare diverse email prima di riuscire a incontrarsi di persona. Non è questo un buon modo per concentrarsi sulla personalità dell’altro, prima di essere sedotte dal suo fisico? 
 

A quali attività dedicarsi ?

Non è un segreto: più incontrate nuove persone, più potrete incorrere in qualcuno di interessante. Logico. E per incontrare nuove persone in modo "naturale", non c’è nulla di meglio che le attività sociali. Le attività di volontariato di solito sono piene di persone interessanti e sensibili. Anche le attività sportive funzionano bene. Rimangono le famose uscite con le amiche per un drink dopo il lavoro, o per andare a ballare nel fine settimana. Beh, non possiamo garantire sempre la serietà, ma è un modo come un altro di vedere facce nuove. Vorremmo anche ricordarvi il luogo di lavoro, luogo di incontri come nessun altro. Sono anni che siete nella stessa azienda e non vi vedete proprio ad innamorarvi del contabile del terzo piano? Passi. Ma forse ci sono persone di altri uffici che non conoscete ancora veramente? O alcuni colleghi che non avevate mai contemplato sotto questa luce, perché non eravate libere? In ogni caso, vale la pena di porsi la domanda. 
 

Chiedere una mano agli amici ?

Gli amici, li conoscete quasi a memoria, tanto è il tempo che vi frequentate da vicino. Quindi non è tra di essi che troverete l'anima gemella. Né tra i loro amici, che avete già quasi tutti incontrati. Almeno questo è quello che pensate. Ma è davvero così? Un altro modo per incontrare gente, dunque, è quello di parlarne in giro, di chiedere ai vostri amici se hanno qualcuno da farvi conoscere... Quando si trova il tipo che potrebbe andare bene per voi, vi si presentano due soluzioni: il vostro amico comune organizza un drink il Venerdì sera con altri amici, di modo che facciate conoscenza senza alcuna pressione particolare. Quindi, tocca a voi scambiarvi i numeri ! Il vantaggio: se non vi interessa, potete comunque passare una bella serata insieme ad altri amici. Lo svantaggio: manca la privacy per intavolare una discussione più profonda, oltre al fatto che il vostro amico comune vi terrà d’occhio per vedere se succede qualcosa!
In alternativa, la prova del famoso blind date, appuntamento al buio in italiano. Il vostro amico comune vi dà il contatto reciproco e voi due vi date appuntamento da soli, per un caffè o una cena, per esempio. Il vantaggio è che non c’è niente di meglio di un incontro a due per conoscersi... Privacy garantita! Il rovescio della medaglia: se non vi piace il tipo (o viceversa), la situazione può sembrare davvero molto lunga ! 
 

30 anni: il desiderio di creare una famiglia diventa pressante 

Con il vostro ex, si iniziava a pensare ai figli quando è esploso tutto. Perciò, da questa nuova storia che comincia oggi, vi aspettate molto pérché l’orologio biologico batte sempre alla stessa ora. La fertilità, si sa, diminuisce con l'età: dimezza tra i 25 e i 30 anni e ancor più dopo i 35 anni. Se vi mettete però con questo chiodo fisso, rischiate di far collassare tutto! Inoltre, se iniziate a parlare di bambini al terzo appuntamento, non è certo sicuro che l’eventuale futuro padre dei vostri figli non si tiri indietro per una quarta occasione. Tenete presente la possibilità che se la dia a gambe di fronte a una pressione del genere. 
Nei primi mesi, piuttosto, imparate a mantenere la calma, a non fare progetti sulle stelle. Normalmente, alla vostra età e con il vostro piccolo bagaglio di esperienza, saprete in pochi mesi se questa storia rischia di portare da qualche parte o no. Se la risposta è sì, neanche questo è un motivo per correre. Ciò potrebbe farvi rimpiangere di non avere abbastanza goduto della vostra vita a due prima dell’arrivo di due o tre bambini nel vostro appartamento. 
 

40 anni: famiglia da ricomporre e organizzazione sovraccarica 

La vostra vita è già sovraoccupata e dovete dedicare tempo ai vostri figli avuti dalla precedente relazione. Dovete però imparare a trovare del tempo anche per voi. Prima di presentare il nuovo compagno ai vostri bambini bisogna essere sicure di questa storia. Ricordate comunque che i bambini sono spesso molto più aperti dei grandi e quello che a voi sembra una montagna, per loro può essere del tutto naturale. Dunque non mentite! Non è perché sono piccoli che non abbiano diritto alla verità. Tenete sempre presente che il vostro nuovo compagno non è il nuovo papà per i vostri figli. Avrà un posto, sì, ma sta a voi definire quale. Fidatevi del vostro istinto... 
 

50 anni: un sacco di giri da negoziare in contemporanea 

Avete passato anni o addirittura decenni con un uomo. Perciò avete pensato che, logicamente, sareste invecchiate al suo fianco. Il destino ha deciso diversamente e voi vi siete riprese bene. Tranne che non siete sicure di come gestire un nuovo rapporto. Qualche anno fa, se vi avessero detto che a 50 anni il vostro cuore si sarebbe messo a battere all'impazzata per un nuovo amore, avreste riso. Per voi, a 50 anni era l'amore tranquillo, la tenerezza e la complicità di un compagno di sempre. Ma i 50 anni potrebbero essere, per molti versi, l'età della libertà: i figli sono cresciuti, possono badare a se stessi, e avete più tempo per voi rispetto al passato ; la vostra carriera è stata lanciata, avete fatto tutti gli sforzi necessari in passato e ora state navigando bene e potete rallentare la pressione; il vostro stipendio non ha nulla a che vedere con quello dei vostri 30 anni, venticinque anni di carriera, comunque, contano. Con questo reddito buono, potete viaggiare per mezzo mondo senza chiedervi se riuscirete a riempire il frigorifero al vostro ritorno. Potete permettervi i vestiti e le serate nei buoni ristoranti che avete sempre sognato. Con, inoltre, un nuovo compagno al vostro fianco. Allora, non è bella la vita?

Copyright foto: Fotolia
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo