0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Glutei: come rassodare e dimagrire

La salute dei glutei parte dalla tavola, con qualche accorgimento e un po' di attenzione alla nostra alimentazione. E poi stile di vita ed esercizio, oltre che l'automassaggio. Ecco come rassodare e dimagrire per avere un lato B a prova di spiaggia.

Esercizio, corretta alimentazione e massaggi possono aiutare a far ritrovare tonicità ai glutei.


Per sentirsi più soddisfatte del proprio lato B serve impegno, e non deve mancare la costanza. Quello di avere glutei a prova di bikini è il desidero di molte donne ma, consapevoli che certi problemi estetici sono comuni proprio a tutte e che le diete miracolose non esistono, si può fare di sicuro molto restando nel terreno delle nostre possibilità. A partire dall'evitare gli errori in tavola, nell'abbigliamento e persino negli esercizi che facciamo da sole. Lucia Piccini, massaggiatore sanitario ed esperta di terapia Pancafit, ci spiega come.

La salute dei glutei inizia a tavola?

Certo. Come per le gambe, sale e zuccheri non aiutano. D'estate, ad esempio, è meglio evitare gli alimenti dolci e, a colazione, mangiare piuttosto cereali e frutta secca. Ideale è, ancora prima, iniziare la giornata con un bicchiere di acqua calda con del limone. Come spuntini, durante la giornata, prediligere della frutta. Durante i pasti, oltre a non far mancare la verdura, possiamo limitare il sale usando delle erbe aromatiche (oltre alle solite, si possono provare curcuma, cumino, santoreggia) e il pomodoro secco che, se spezzettato, dà sapidità ai piatti. Infine, bere tanta acqua.

Anche lo stile di vita incide?

Oltre all'alimentazione, è buona norma favorire la corretta circolazione usando gonne, perfette in questa stagione, ed evitando abiti e pantaloni stretti.

Qual è lo sport da prediligere?

Contro i problemi di circolazione, il nuoto è ideale. Chi non lo pratica deve inserirsi in acqua gradualmente, iniziando a fare tratte via via più lunghe. Ci sono poi spiagge che fanno acquagym in mare, il che è perfetto, ma le proprietà dell'acqua marina si possono sfruttare anche nuotando liberamente, tra un tuffo e l'altro. La pelle ne gioverà.

Quali sono gli esercizi ad hoc?

Per i glutei il migliore prevede che ci sediamo in quadrupedia, con le mani e le ginocchia a terra. Testa e schiena sono allineate, e si porta alla stessa altezza, distesa indietro, anche una gamba: bisogna stare attente a non inarcare la schiena. Un buon allenamento ne prevede dieci da una parte e dieci dall'altra, quando ci si sente toniche si può anche mantenere la posizione per qualche secondo, prima di lasciare la gamba. 

Altri consigli?

Camminare e fare stretching sono senz'altro consigliabili, non in maniera specifica per i glutei ma per il benessere generale delle gambe, e il loro aspetto. Piccole abitudini, come quella di fare le scale, possono sicuramente aiutare gambe e glutei, ma sul lungo periodo si rischia che le ginocchia soffrano. Chi invece per lavoro sta spesso seduto, deve ricordare di alzarsi frequentemente e fare una breve passeggiata, per riattivare la circolazione.

I massaggi possono aiutare?

Per i glutei l'automassaggio, con una crema o un olio apposito, si fa partendo dalla gamba e salendo verso l'alto, con dei piccoli movimenti circolari e leggeri della mano.

 
Copyright foto: Istock 
Il documento intitolato « Glutei: come rassodare e dimagrire » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.