0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Alcuni consigli per una prima colazione coi fiocchi

Sono tanti a non approfittare delle delizie mattutine offerte dalla colazione. Ecco cosa bisogna sapere per iniziare al meglio la giornata.

Fare una colazione ricca è molto importante per iniziare al meglio la giornata.

 
Una colazione completa deve essere composta da un latticino (yogurt, formaggio, latte...), dei cereali (muesli, pane o cereali veri e propri), una bevanda (latte, tè, caffè, cioccolata...), un frutto (banana, kiwi, mandarino, mela o direttamente un succo di frutta). Per allietare il palato, poi, potete aggiungere a questo menù della marmellata, un po’ di miele, del burro (o margarina) oppure altri tipi di creme spalmabili.
 
A volte però, per varie ragioni, ci capita di saltare la colazione. Ma per ogni problema c’è una soluzione, dunque ecco alcune idee che spazzeranno via un qualsiasi pretesto per cominciare la giornata a stomaco vuoto!
 

Non avete fame?

Alcuni non fanno la prima colazione, semplicemente per mancanza di appetito. Ma, a volte, ci vuole una buona mezz'ora perché l’organismo sia del tutto sveglio e la sensazione di fame si faccia sentire.
 
Primo suggerimento: alzarsi un po’ prima. È vero che passerete 15 minuti in meno nel letto, ma avrete 15 minuti in più di piacere a tavola. Se davvero non riuscite ad alzarvi in tempo, cercate di invertire l'ordine delle cose da fare la mattina. Fare una doccia appena svegli ridurrà i rischi di saltare la colazione e lascerà al corpo il tempo di svegliarsi meglio.
 
Un'altra tecnica che funziona per alcuni è bere un bicchiere d'acqua (meglio se tiepida) con il limone prima di mangiare. Cercate poi di stimolare i vostri sensi: preparate la caffettiera la sera prima e mettetela sul fuoco appena svegli in modo da lasciarvi destare dal dolce aroma del caffè che si diffonde per tutta la casa. Potete fare la stessa cosa con il tostapane; la fragranza del pane grigliato dovrebbe farvi venire l’appetito. Oppure mettete già in tavola, la sera prima, i cibi che potrebbero ispirarvi di più al mattino (evitando di lasciar fuori dal frigo tutta la notte i prodotti freschi, naturalmente...): vederli vi farà di certo venire l’acquolina in bocca!

Andate di fretta?

Rimettere la sveglia qualche minuto prima potrebbe essere una soluzione sensata se si pensa di non avere abbastanza tempo per fare colazione. Se proprio non ci riuscite, pensate a tutto ciò che vi permetterebbe di risparmiare del tempo per mettervi a tavola anche solo 10 minuti: preparare i vestiti la sera prima (almeno 5 minuti di dubbi davanti all’armadio, risparmiati), preparare la tavola per la colazione (5 minuti in meno di tentennamenti in cucina), preparare tutto (le chiavi, la borsa, ecc.) il giorno prima (altri 5 minuti risparmiati), ed ecco 15 minuti a disposizione per la colazione.
 
Se il problema non è risolto, ed avete già spremuto al massimo il tempo tra il momento in cui posate il piede giù dal letto a quello in cui chiudete la porta di casa alle vostre spalle, preparate la sera prima una colazione da portare a lavoro: uno yogurt, un frutto, una bustina di tè o una cialda di caffè, una barretta di cereali, ed il gioco è fatto! 
 

La prima colazione vi sembra monotona?

Esistono tante possibili varianti per stare bene fin dalle prime luci dell’alba: se caffè e fette biscottate vi annoiano, provate ciambella e cioccolata calda! Adattate la colazione allo stile della giornata che vi aspetta (sportiva, dietetica, tranquilla, impegnativa...) oppure semplicemente alle vostre voglie mattutine.
 

Alcuni esempi per una colazione coi fiocchi:

- Voglia di salato: una colazione all’inglese è quello che ci vuole: un uovo fritto, delle fette di pancetta grigliate in padella, pane tostato con una noce di burro e tè caldo. Oppure, perché non un succo di pomodoro o di carote, un po’ di formaggio, una bevanda calda e del pane tostato?
 
- Risveglio difficile (poco o niente riposo): puntate su kiwi e arancia (ricca di vitamina C), o frullate insieme diversi frutti per un cocktail multivitaminico. Aggiungete poi una tazza di muesli e un latticino.
 
- Voglia di fare con calma: cioccolata calda, brioche e marmellata, un bicchiere di succo di frutta preparato con cura al momento. Oppure buttatevi su crepes o pancake, e se avete davvero tempo, muffin o biscotti fatti in casa sul momento.
 
- Voglia di esotico: preparate una macedonia (banana, mango, frutto della passione, ananas...). Potreste anche preparare una bevanda dai toni tropicali (con una bustina di zucchero vanigliato, è meglio) o metterli a cubetti in uno yogurt con un po’ di cereali. Un tè aromatizzato accompagnerà a meraviglia il vostro banchetto: ai frutti rossi, esotici, o alla menta... avete l’imbarazzo della scelta.
 
Infine, divertitevi a provare diversi tipi di pane: ai cereali, di segale, integrale, bianco, dolce o salato, tenero o croccante... Avete varie possibilità di godervi la colazione. Variate anche le bevande, le marmellate, la frutta e i latticini, se è la monotonia a farvi saltare la prima colazione. Da oggi non avrete più scuse! 

Copyright foto: iStock
Il documento intitolato « Alcuni consigli per una prima colazione coi fiocchi » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.