0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

I tesori del Parmigiano Reggiano

Cosparso sulla pasta o su un gratin, o degustato a tocchi, il parmigiano ci vizia in ogni circostanza. Partiamo alla sua scoperta!

Il Parmiggiano Reggiano è un formaggio damma storia secolare che deve il suo gusto ad un grande lavoro di dedizione.


Un "vecchio" formaggio

Simbolo di cultura e di civiltà, questo formaggio, il più antico d'Europa, è fabbricato con metodi artigianali fin dal 1200, epoca in cui dei monaci benedettini e cistercensi bonificarono la Pianura Padana e cominciarono a trasformare il latte delle mucche in grandi forme di formaggio, stagionato nel corso di molti mesi.
Da allora il processo di produzione non è cambiato e viene seguito con la stessa cura artigianale. Il parmigiano è il frutto della preziosa collaborazione tra i produttori di latte, quelli che trasformano il latte e gli stagionatori, che danno a questo prodotto dei sapori unici.

Un formaggio DOP

Per tutti i vostri piatti a base di parmigiano, è importante utilizzare il vero Parmigiano Reggiano DOP (Denominazione di Origine Protetta). In tutta l'Unione europea, il Parmigiano Reggiano è l'unico formaggio italiano DOP che può essere definito come "Parmigiano", vale a dire esclusivamente prodotto nella zona di origine (le provincie di Parma, Reggio Emilia, Modena e Mantova sulla destra del fiume Po e Bologna sulla sinistra) e secondo regole specifiche: processi di produzione, particolare alimentazione del bestiame da latte, regole in materia di marchiatura.
Inoltre, il Parmigiano Reggiano è l'unico formaggio millesimato. È fatto con latte vaccino crudo (le mucche sono alimentate con foraggi della zona di denominazione), senza alcuna aggiunta di additivi. Infine, per dimostrare la sua qualità, il parmigiano ha la crosta firmata ed è la sola a garantire l'origine del formaggio. Per portare il prezioso marchio, il formaggio deve essere stagionato almeno 12 mesi. Ma alcune forme "affrontano" una stagionatura di 24 o addirittura 30 mesi. Ci sono alcune "cantine" che contengono centinaia di forme che si trasformano lentamente in formaggi dai sapori profondi.

Un formaggio buono e ricco

Il Parmigiano ha il merito di apportare proteine al piatto di pasta e di essere uno dei formaggi più ricchi di calcio. Per godere di tutto il suo sapore non c’è niente di meglio che grattugiarlo direttamente nel vostro piatto. Perciò, è meglio acquistarlo a tocchi piuttosto che già grattugiato.
Di solito lo si accompagna con un bicchiere di vino bianco secco, di champagne o di Prosecco. Inoltre si sposa armoniosamente con delle fette di pere fresche (in questo caso scegliete un parmigiano giovane) o può essere servito con qualche goccia di aceto balsamico tradizionale di Modena (qui scegliete un parmigiano stagionato 24 mesi).

Copyright foto: Kika Press

Potrebbe anche interessarti

Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo