0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Igiene alternativa: dopo lo shampoo via anche il deodorante.

Dopo il No Poo, che bandisce l'uso dello shampoo, arriva No Deo, la nuova tendenza che rifiuta l'uso di profumi e deodoranti. Una ricerca svela che l'odore naturale della pelle provoca felicità e benessere.

Dopo lo shampoo via anche il deodorante. Uno studio rivela che l'odore del sudore rende felici.


Il vecchio detto "l'omm addà puzzà" non è mai stato così vicino alla realtà. Sembra infatti che dopo il No Poo, la tendenza praticata da vip del calibro di
Brad Pitt Gwyneth Paltrow che consiste nell'abolire l'uso dello shampoo, sia in arrivo una nuova stranezza beauty: il No Deo. Questa nuova abitudine che arriva direttamente dagli Stati Uniti,  consiste nell'eliminare dalla beauty routine, i deodoranti,profumi e tutti i prodotti che alterano il naturale odore della pelle.

Ma quali sono i buoni motivi per rinunciare al deodorante e scegliere deliberatamente di "puzzare"? Una ricerca scientifica svela l'arcano: l'odore nature ed una normale sudorazione provocano una sensazione di benessere e felicità in chi "annusa". Incredibile ma vero. A testimoniarlo, la rivista Psychological Science che pare abbia pubblicato i risultati di un esperimento a dir poco curioso in cui 12 uomini messi di fronte a video emozionali producevano un sudore diverso a seconda dell'emozione provata. Testato su 36 donne, pare che l'odore naturale prodotto dalla visione di registrazioni piacevoli provocasse loro felicità e benessere. Diverso il risultato per il sudore da ansia e tensione: le reazioni registrate sul campione di donne erano di disgusto e fastidio

Ad ogni modo, quindi, l'eliminazione di profumi e deodoranti a favore del naturale odore della pelle, sembra faccia felici essere umani e ambiente, salvaguardando non solo la natura ma anche il benessere psico-fisico delle persone. Cosa buona e giusta o solo l'ennesima bizzarra tendenza made in Usa?

Copyright foto: Istock