0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Shabby Chic Interiors, un sogno da 14mila "mi piace"

Sarah Tognetti è la decoratrice d'interni che ha appena vinto il concorso di "Casa Facile" entrando così a far parte del team. Ma, in tema di arredamento, il suo Shabby Chic Interiors è un punto di riferimento per migliaia di appassionati. 

"Shabby Chic Interiors" è il blog della decoratrice d'interni Sarah Tognetti, attivo dal 2005.


Si chiama Sarah Tognetti, ha 35 anni, è una decoratrice d'interni e quello che scrive sul suo blog Shabby Chic Interiors piace a 14mila persone. Come sempre va quando si ha a che fare con le storie di successo, ha iniziato per caso inseguendo la sua passione. Per anni ha messo da parte immagini, spunti, fotografie di arredamento decisa, un giorno, a condividerle. Quel giorno è arrivato una mattina del 2005 quando era a casa con la seconda delle sue due bambine e ha aperto il blog. Da allora non si è più fermata: subito dopo sono arrivati i corsi di tecnica shabby chic in giro per l'Italia, poi l'hanno notata i grandi marchi e sono arrivati i guadagni con la pubblicità. Poi una email inaspettata e una telefonata improvvisa che le chiedeva di essere Icona di Stile accanto a famosi architetti e interior design. Da ultimo la rivista Casa Facile che l'ha inclusa nel team delle blogger. 

Per capire chi è basta andare leggere il divertentissimo elenco che fa di se stessa descrivendosi, tra le altre cose, "alta 170 cm", "molto golosa di cioccolato", "freddolosa", "con le lentiggini", "nottambula", emiliana di nascita ma genovese di adozione, del segno del toro, "una mamma felice di due splendide bambine", "una sportiva", "non credente". Odia le dita dei suoi piedi, il suo colore preferito è il verde, ha nove tatuaggi e un piercing all'ombelico, ha paura del buio, adora girare per i mercatini d'antiquariato, ma anche guidare e ascoltare la musica a tutto volume. Divora i libri e ha un'ossessione per le scarpe con il tacco: decoltè, sandali e sabot. Ama la fotografia e Parigi, avrebbe sempre desiderato imparare a suonare il pianoforte "ma ahimè non è mai successo" così come vorrebbe viaggiare di più. Ha un cane (Ellie) e Gigi, un compagno che l'appoggia in pieno. Non fuma, non beve caffè, ha paura di volare e, soprattutto, passa ore "a sognare ad occhi aperti".  

Ora che sappiamo quasi tutto di te, ci racconti come sei arrivata fino a qui?

Perché, sono già arrivata?

Diciamo che hai fatto parecchia strada. Giriamo la domanda, da dove sei partita?

Sono cresciuta in un piccolo paese in provincia di Reggio Emilia. Grazie al nonno materno ho ereditato l'amore per il legno; lavorarlo, sentirne il profumo mi dà gioia. Mi sono avvicinata allo stile shabby diversi anni fa, quando ho acquistato la mia prima casa. 

Che cosa hai studiato?

Sono geometra. Ho perfezionato la mia passione con un corso di restauro del legno organizzato dalla Regione Liguria ma tutto quello che sono lo devo alla costante ricerca che faccio tutti i giorni da più di mezza vita.

Che cosa volevi fare da bambina?

A differenza delle mie amiche che avevano sogni precisi io non non riuscivo a vedermi in nessun modo e questo era un gran cruccio per me. Facevo tanti sogni ma erano tutti campati per aria. 

Sarah Tognetti, 35 anni, ha vinto il concorso per entrare nel team di blogger di "Casa Facile".

Poi è arrivato il blog.

E tutto è cambiato: sono felicissima perché ho realizzato il mio sogno ma ancora non so bene come sono riuscita ad essere così tanto seguita. 

Perché?


Perché sono una disgraziata! Non seguo i Social come dovrei, non so l'inglese sebbene il mio compagno mi abbia anche regalato un corso e non programmo il mio lavoro. Insomma, so di aver avuto una grandissima fortuna.

Davvero credi che sia stata solo fortuna?

Anche il mio compagno mi fa la stessa obiezione, ogni volta che lo dico. Beh, sicuramente ho avuto fortuna ma sono consapevole che una parte importante è arrivata con la costanza - perché un blog vivo è un blog sempre aggiornato - e con la passione. Non dimentichiamo che sono emiliana e quindi adoro comunicare, coinvolgere, divertire. 

Come decidi di che cosa scriverai?

Magari lo decidessi prima! Ogni volta è una sorpresa anche per me: mi metto alla tastiera e inizio a scrivere, gli spunti arrivano nelle maniere più imprevedibili: dalle riviste (adoro quelle inglesi e qualcuna francese), dalle creazioni delle amiche, dalle fiere, da internet. Ma credo che il successo del blog stia tutto lì: se metti del tuo nelle cose che fai, prima o poi, si nota. Io non mi limito ai consigli tecnici, mi piace infarcire i post di emozioni, battute, dettagli di vita quotidiana. 

Parlaci dei corsi che tieni in giro per l'Italia.

Iniziano con un bel buffet di dolci per sciogliere il ghiaccio. Voglio che tutti si sentano a loro agio, mi piace che il clima sia informale e per questo cerco di dare del tu a tutti. Per il resto durano una giornata e approfondiscono le basi teoriche e pratiche dello stile shabby chic. Le location sono diverse ogni volta, dipende se sono stata contatta o se mi sono proposta, in generale, però, posso dire che incontrare tante persone con cui poter condividere l'amore e la passione che ho per questo lavoro mi riempie di nuove energie

Venerdì inizia una nuova avventura con "Casa Facile", che cosa ti aspetti?

Veramente non so nulla di nulla! Quando ho scoperto di aver vinto il concorso ho cominciato a saltellare per tutta la casa urlando a squarcia gola cose senza senso. Dopo aver deliziato la mia famiglia di alcuni balletti super scoordinati (sembravo un incrocio tra Regan MacNeil e una ballerina neofita di pole dance), ho trascinato le bimbe in un siparietto davvero niente male (i Village People mi fanno un baffo!). Gigi mi guardava stralunato, la sua espressione era un misto tra il divertito e lo spaventato. Dopo avermi chiesto circa una ventina di volte cosa è successo e dopo aver preso due grossi respiri, sono finalmente riuscita a rispondergli: Ho vinto amore, ho vinto! Sono una Blogger CF Style! Ma sarà una sorpresa: al momento non so se mi pagheranno, quale sarà la cadenza, come sarà organizzato il lavoro. Di una cosa, però, sono certa: il mio approccio aperto, comunicativo e divertente continuerà a fare da padrone anche a casa d'altri!

Copyright foto: Shabby Chic Interios