SingldOut, come trovare l'anima gemella con il dna

Il sito americano SingldOut ha sviluppato con la società di biotecnologia Instant Chemistry il primo test per misurare la compatibilità di coppia genetica.


Iscriversi a SingldOut costa 199 dollari: per trovare l'amore basta avere il dna compatibile.


Ci mancava il DNA. Nel terzo millennio per trovare l'anima gemella non ci si affida più alla freccia di Cupido: meglio affidarsi alla scienza. L'impresa è più semplice a farsi che a dirsi grazie alla collaborazione tra il sito di dating SingldOut la società di biotecnologia Instant Chemistry che ha sviluppato il primo sistema di accoppiamento scientifico. 

Al bando i romanticismi,  qui funziona così: i cuori solitari s'iscrivono al sito di incontri americano pagando 199 dollari per tre mesi, costruiscono il loro profilo e in omaggio ricevono nella buca delle lettere di casa una provetta in cui sono invitati a depositare la propria saliva dove (pare) ci siano sostanze capaci di identificare il 40% della compatibilità chimica tra due persone. Rispedito il pacco al mittente non resta che attendere il responso della genetica. 

Il sito infatti, dopo aver scandagliato i DNA, seleziona le persone tenendo conto delle loro attitudini (raccontate dai diretti interessati nei rispettivi profili), delle loro attività professionali (il sito è associato anche a LinkedIn), ma soprattutto secondo la rispettiva compatibilità genetica. E c'è poco da ridere - chiosano i promotori del sito - dal momento che se errare è umano, la scienza in queste cose non sbaglia e due DNAche si piacciono assicurano - almeno a quanto pare - attrazione reciproca e figli sani.  

Il tentativo di spiegare l'amore con la chimica e la biologia non è nuovo: poco tempo fa una società americana ha lanciato i "pheromone parties", ovvero feste in cui si va a caccia (d'amore) affidandosi all'olfatto (nello specifico ai feromoni, i responsabili dell'attrazione sessuale). Come funzionano? Semplice, altro che tacco 12 e tubino, ai pheromone parties il dress code è un pacco di cellophane che contiene la T-shirt in cui si è dormito per tre giorni, possibilmente senza lavarsi, ben sigillata e numerata.  E i party, invece di essere a base di cocktail e chiacchiere, consistono in un tavolo dove si deposita il pacco: il tempo di un'annusatine e il gioco è fatto. DNA permettendo, s'intende. 

Copyright foto: Istock

    
Il documento intitolato « SingldOut, come trovare l'anima gemella con il dna » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.