0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Ai miei genitori non piace il mio partner

Trovare l'uomo giusto non è facile. E quando finalmente si pensa di aver incontrato il fidanzato perfetto e i genitori non sono d'accordo, è il dramma! Il vostro partner non piace alla vostra famiglia? Vediamo quali sono le soluzioni.  

Quando il partner non piace ai genitori nascono spesso dei conflitti.


State con Marco (o Luca, o Laura...) da qualche mese. Siete al settimo cielo. I vostri genitori, invece, sembrano meno entusiasti. Avete tentato di affrontare l'argomento, e si è scatenata la tempesta: Marco non ha un lavoro fisso, si è installato in casa vostra, ha troppi tatuaggi... per mille motivi, la vostra famiglia non lo giudica adatto a voi. Eppure, a voi sembrava l'uomo perfetto.

Non è un caso che ci siano dei punti di vista diversi. Si è soliti dire che riproduciamo il 50% di ciò che i nostri genitori ci hanno insegnato, e per il restante 50% facciamo il contrario. La coppia formata dai nostri genitori, insomma, è un modello, ma siamo comunque liberi di scegliere una strada alternativa.

Ci sono degli aspetti che influenzano le nostre scelte in modo determinante. È il caso della religione. A volte è difficile per una persona praticante scegliere un compagno che non ha la stessa fede o che è ateo. Esistono coppie miste, naturalmente, ma capita anche che i genitori insistano perché si scelga un partner della stessa confessione. In generale, il sistema di valori e le tradizioni familiari hanno delle ripercussioni, più o meno inconsce, sulle scelte amorose.

Se i rapporti con i genitori sono conflittuali, i figli tenderanno a scegliere dei partner che hanno poche probabilità di piacere alla famiglia, per alimentare il conflitto o prendere le distanze dal nucleo familiare. Viceversa, per ristabilire dei buoni rapporti, un figlio può decidere di "soddisfare" le aspettative dei genitori, scegliendo "il partner perfetto". 

Allo stesso modo, se il figlio ha sempre fatto tutto quello che i suoi genitori si aspettavano da lui, avrà tendenza a scegliere un partner che non deluda le aspettative. Un desiderio di ribellione, però, può indirizzare verso un compagno completamente opposto alle attese. 

Perché i miei non lo sopportano?

Lui (o lei) vi sembra perfetto (o perfetta), ma i vostri genitori non sono d'accordo. La spiegazione è spesso diversa, a seconda che si tratti di mamma o papà. 
  • Per vostra madre, vedervi in coppia può innescare una certa rivalità femminile. Siete diventate donne, e anche voi avete il diritto di sedurre, proprio come lei. E magari, avete trovato un uomo più bello, forte, intelligente del suo... oppure, pensa che nessun uomo possa essere alla vostra altezza. Siete così belle e intelligenti, e lei vi ha educate così bene, che nessuno si merita il vostro amore. Per lei siete ancora bambine, e nessuno potrà prendersi cura di voi come ha fatto lei. Il fatto che mettiate un piede fuori dal nido familiare è insopportabile.  

  • Si dice invece che, quando la madre è d'accordo, lo sia anche il padre. Tuttavia, quando il rapporto padre-figlia è forte, l'arrivo del compagno può causare qualche attrito, anche gelosia. Il partner è un estraneo che porta via sua figlia dalla famiglia, in cui la “bimba” ritornerà quando l'infatuazione sarà finita, pensa più o meno ingenuamente il padre. E anche lui, come la madre, può pensare che sua figlia abbia tutte le qualità del mondo e che nessun uomo sia al suo livello. Il padre ha anche una paura: che il nuovo arrivato allontani per sempre sua figlia dalla sua famiglia e che si perda il contatta con lei.

Come reagire?

Loro proprio non lo sopportano, ma voi lo amate alla follia. Invece di smettere di parlare con i vostri genitori o di rinunciare alla vostra storia d'amore, potete trovare altre soluzioni. Innanzitutto, chiedete ai vostri genitori di spiegarvi tutto quello che non amano nel vostro partner, faccia a faccia, per esempio durante un pranzo (a cui andrete da sole, ovviamente). Per il momento limitatevi ad ascoltare, senza cercare di giustificarvi. Poi, parlate con il vostro partner per conoscere il suo parere e quali soluzioni prendere per risolvere i problemi con i vostri genitori. 

Soluzione numero 1: imporre la vostra scelta

I vostri genitori possono dire quello che vogliono, voi non rinuncerete alla vostra storia. Attenzione, perché non tutti reagiscono allo stesso modo. Alcuni finiscono per accettare la decisione dei figli, altri, invece, continueranno a rifiutarsi di vederlo, e non vorranno vedere nemmeno voi quando siete con lui. Ma se siete convinte della vostra scelta, non cedete. Siete invitate a un pranzo di famiglia? O ci andate con il partner, o i vostri genitori dovranno fare a meno di voi. 

Soluzione numero 2: dare tempo al tempo

Non è la soluzione ideale, ma permette ai genitori più sensibili di abituarsi alla vostra nuova relazione. All'inizio è fastidioso: non dovete nascondere il vostro rapporto, ma non potrete parlare dell'ultimo week-end al mare, né del nuovo lavoro del vostro lui. L'obiettivo è quello di non parlare del vostro compagno se non quando quando i vostri genitori ve ne parlano o vi fanno delle domande. Questo non significa compiacere i genitori sempre e comunque. Il vostro partner è invitato al matrimonio di vostro cugino? Se lui ha voglia di accompagnarvi, non ditegli di no, anche se ci sarà tutta la famiglia. Viceversa, sarà meglio che andiate da sole al compleanno di vostra madre. Andandoci piano, i vostri genitori potrebbero finire per cedere. 

Soluzione numero 3: lasciarsi

Se di queste due opzioni nessuna vi soddisfa, significa che la situazione è troppo complicata per voi, che non tutto è così roseo nel vostro rapporto, che il vostro partner critica la vostra famiglia e non fa nessuno sforzo, facendovi soffrire. E poi, siete convinte che nessuno vi conosca meglio dei vostri genitori. Attenzione però: se i vostri genitori vi considerano ancora delle bambine, possono sentirsi liberi di prendere sempre decisioni al posto vostro. Per evitare che in futuro non pretendano di scegliere l'uomo della vostra vita, mettete le cose in chiaro con loro: avete rotto con il vostro ex ma non è solo per le loro raccomandazioni, c'erano anche altre ragioni. 

Copyright foto: Istock
Il documento intitolato « Ai miei genitori non piace il mio partner » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.