Termoterapia: indicazioni, tecniche e benefici

Fai una domanda
La termoterapia, o terapia del calore è una tecnica che permette di alleviare i dolori muscolari.


Definizione

La termoterapia è una tecnica fisioterapica che impiega il calore per trattare il dolore, in particolare quello muscolare.

Indicazioni e benefici

Il calore possiede virtù analgesiche, crea una vasodilatazione e agisce sui meccanismi di controllo del dolore e sulla circolazione sanguigna. La diffusione del calore aiuta a favorire il rilassamento dei tessuti e dei muscoli. La termoterapia può dunque essere impiegata nel trattamento del dolori muscolare come torcicollo, lombalgia, contratture o tensioni Il suo impiego è indicato anche per curare cefalee, dolori mestruali, disturbi della digestione o a scopo di rilassamento. Gli sportivi possono utilizzare la termoterapia preventivamente o in fase di recupero.
La termoterapia fa egualmente parte delle tecniche di cura alterativa utilizzate nel trattamento di tumori primitivi, piccole lesioni a livello del fegato, dei reni e delle ossa.

Tecniche

Le principali tecniche di termoterapia sono ridotte essenzialmente a due: quella per contatto diretto, e quella per diatermia. 

La termoterapia per contatto consiste nell’applicare direttamente il calore sulla zona dolorante tramite dei cerotti riscaldati o delle compresse di paraffina. Essendo auto-adesivi, i cerotti possono essere tenuti ogni giorno per diverse ore.
Il massaggio con le pietre calde, dalle virtù rilassanti, fa anch’essi parte delle applicazioni di termoterapia.

La termoterapia per diatermia, invece, consiste nella diffusione di calore a distanza tramite un apparecchio a raggi infrarossi. Le lampade ad infrarossi sono generalmente utilizzati dal fisioterapista e presentano il vantaggio di permettere di modificare l’intensità del calore in funzione del dolore.

Controindicazioni

La termoterapia e l’utilizzo del calore sono sconsigliati nel trattamento di contusioni, strappi e dolori muscolari. Queste problematiche necessitano, al contrario, un trattamento a freddo. 
L’impiego della termoterapia è controindicato nei soggetti affetti da insufficienza venosa, disturbi della pelle e di piaghe aperte. Esistono pochi effetti secondari causati dalla termoterapia, ma in caso di dubbio, si consiglia di consultare un medico.