0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Crisi respiratoria – Definizione


Definizione

L’insufficienza respiratoria è un fenomeno durante il quale gli scambi di gas - apporto di ossigeno quando si inspira e fuoriscita di anidride carbonica quando si espira (processi necessari alla sopravvivenza) - non avviene più in maniera efficace. Ciò comporta una mancanza di ossigenazione cellulare, quindi cerebrale. Le conseguenze possono essere fatali.
Questa mancanza di ossigenazione può essere legata a dei fattori esterni (mancanza di ossigeno nell’aria) o interni (ostruzione polmonare, difficoltà dei moviementi respiratori, malattie croniche..)

Insufficienza respiratoria acuta

L’insufficienza respiratoria acuta è una brusca perturbazione degli scambi di gas tra l’ossigeno e l’anidride carbonica, che porta ad un decesso rapido senza intervento medico. L’ossigeno, essendo incapace di arrivare al cervello genera una cianosi, una perdita di conoscenza o agizatione, e un’accellerazione del ritmo cardiaco, al quale seguono coma e decesso. L’impossibilità di effettuare i movimenti respiratori, di portare l’ossigeno al sangue, di espirare CO2, o un’aria povera di ossigeno ne sono delle possibili cause.


Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo