0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Granulociti neutrofili: valori alti e bassi

I granulociti neutrofili designano un tipo di globuli bianchi che nascono nel midollo osseo e ha un ruolo importante nella lotta dell’organismo contro corpi estranei, quali lieviti e batteri. Essi sono dei globuli bianchi fagociti in quanto sono capaci di assorbire il corpo estraneo, ad esempio un batterio, prima di annientarlo.


Valori normali

Il tasso dei granulociti neutrofili è stabilito al momento della conta dei globuli bianchi (CBC).

Granulociti neutrofili alti

Nel caso in cui il valore dei granulociti neutrofili risulti alto, ossia superiore a 10.000 globuli bianchi per millimetro cubo, si parla di neutrofilia, che in linea generale tende a dimostrare un’infezione in corso. Essi possono risultare così anche in caso di sinusite, rinofaringite o appendicite.

Granulociti neutrofili bassi

La diminuzione o un tasso di granulociti basso, meno di 1700 per millimetro cugo di sangue, corrisponde ad una neutropenia. Questo abbassamento può essere provocato da un’infezione, dall’assunzione di alcuni farmaci, da una malattia del midollo, una malattia autoimmune, un’intossicazione alcoolica un cancro, chemioterapia o radioterapia.
Il documento intitolato « Granulociti neutrofili: valori alti e bassi » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.