0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Mal di schiena: come liberarsene

La schiena viene maltrattata tutti i giorni, a casa, in ufficio, in palestra, in auto... non c'è da stupirsi che finisca per darci dei problemi! Ecco come alleviare lombalgia, sciatica e altri dolori dorsali.

Mal di schiena: delle cause svariate

Le cause del mal di schiena sono molteplici: obesità, stress, sforzi fisici, gravidanza, sport, invecchiamento... i dolori di schiena possono essere il risultato di patologie come la lombalgia, la sciatica, l’artrosi o l’ernia del disco.

Esistono diverse tipologie di mal di schiena. Per ciascuna c'è una soluzione adeguata!


- La  lombalgia è il disturbo più comune. Non è legata a un problema della colonna vertebrale. Di solito è causata da azioni o comportamenti scorretti nella vita quotidiana: una cattiva postura, uno sport violento per la spina dorsale o la mancanza di attività fisica, il sovrappeso, lo stress...

- La sciatica è meno diffusa della lombalgia, ed è spesso associata a un’ernia del disco: il nervo sciatico è compresso da un disco intervertebrale danneggiato, che provoca il dolore. Si manifesta spesso intorno alla quarantina, ma può colpire anche gli adolescenti o gli anziani.

- La scoliosi è una deformazione della colonna vertebrale. Può verificarsi a qualsiasi età fino alla maturità scheletrica, tra i 13 e i 15 anni. Nella maggior parte dei casi, la comparsa della scoliosi rimane inspiegabile. Ne soffrono soprattutto le ragazze.

- La cifosi è un'altra deformazione della colonna vertebrale. Di profilo, la schiena appare incurvata o ingobbita. Anche in questo caso, l'origine della patologia è sconosciuta, anche se si ha il sospetto che costituiscano dei fattori aggravanti la pratica intensiva di uno sport, l'obesità o la crescita troppo rapida.

- L'artrosi è una malattia articolare molto diffusa. Il dolore è causato dall’usura della cartilagine articolare, che provoca uno sfregamento tra le ossa. Le vertebre lombari e cervicali, che vengono fatte lavorare molto, sono tra le articolazioni più colpite dall’artrosi. L’invecchiamento favorisce la sua comparsa.

Copyright foto: Istock

Mal di schiena : 5 consigli per la vita quotidiana

Ogni giorno maltrattiamo la schiena senza neanche accorgercene. Ecco cinque facili suggerimenti da mettere in pratica per prevenire e alleviare i dolori.

- Investite in un buon materasso. Trascorriamo una media di 25 anni della nostra vita a letto, perciò facciamolo comodamente. L'ideale: un materasso rigido ma non troppo duro, 100 % in lattice, e una rete a doghe. Ricordatevi di cambiare materasso ogni dieci anni. E fate attenzione anche alla scelta del cuscino: ne esistono di ortopedici, fatti apposta per evitare i dolori a collo e schiena.

- Cercate di avere una postura corretta. Stare ingobbite davanti al computer, con una gamba piegata sotto il sedere, non aiuta a liberarsi del mal di schiena. Passiamo tanto tempo sedute, a casa e in ufficio, ed è importante evitare le posture viziate. Per ridurre il rischio di fitte e dolori, state sedute con la schiena dritta, con entrambi i piedi per terra, senza accavallare le gambe, con gli avambracci appoggiati sulla scrivania. Regolate l'altezza della sedia in modo che le cosce siano orizzontali. Gli occhi devono essere all'altezza della parte superiore dello schermo.

- Ci dispiace, ma bisogna evitare di usare troppo spesso i tacchi alti, che creano un disequilibrio. Optate per scarpe morbide e comode, con poco tacco. L'ortopedico può anche consigliarvi una soletta per migliorare la postura.

- Non sforzatevi per sollevare o trasportare oggetti pesanti. Se dovete assolutamente spostare le scatole di un trasloco, adottate una postura corretta, flettendo le gambe piuttosto che il busto. Quando portate le borse della spesa, cercate di bilanciare i carichi su ogni lato del corpo. Per i bambini, preferite lo zaino a una borsa a tracolla.

- Quando fate le pulizie, usate una scopa col manico telescopico e accovacciatevi per catturare la polvere sotto i mobili.

Esercizi contro il mal di schiena

Lo sport è consigliato per prevenire e curare il mal di schiena. L'importante è evitare di allenarsi troppo spesso e scegliere le attività giuste. Alcuni esercizi aiutano a rafforzare i muscoli della schiena e della fascia addominale, garantendo un sostegno migliore alla colonna vertebrale.

- Esercizi posturali e stretching dovrebbero aiutare a rilassare la schiena e sono indolori. In ufficio, non esitate ad alzarvi e a stiracchiarvi allungando le spalle all’indietro. A casa, mettetevi sulla schiena, sollevate le gambe in verticale e allungate le braccia orizzontalmente sopra la testa.

- Nuoto: si raccomanda in particolare la rana, perché si nuota in modo simmetrico, facendo lavorare tutti i muscoli. Il bacino non è arcuato, la schiena lavora, ma senza fare troppi sforzi. Anche il dorso, se praticato correttamente, aiuta a migliorare la postura. 

- Saltare la corda fa lavorare delicatamente i muscoli intervertebrali, così come il cuore e il diaframma. Cinque minuti di esercizio al giorno sono sufficienti, alternando 30 secondi di salti seguiti da 30 secondi di riposo.

- Fare degli addominali, eseguendo movimenti simmetrici e non violenti. Rafforzare la fascia di sostegno addominale permette di sostenere la schiena e la colonna.

- Attenzione! Se avete un mal di schiena molto forte, è meglio evitare gli esercizi fai da te. Andate dal medico e fatevi consigliare la terapia adeguata.

Mal di schiena: dei trattamenti adeguati

Per alleviare il mal di schiena si possono seguire diverse terapie, chiedendo consiglio al medico o al farmacista. Ecco alcune delle soluzioni possibili per combattere contro i dolori.

- I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). Sono spesso consigliati in caso di lombalgia. Il medico può anche prescrivervi dei miorilassanti, che aiutano a rilassare i muscoli.

- Kinesiterapia: questa terapia permette di acquisire delle posizioni corrette a riposo o durante l'esercizio fisico, di rinforzare i muscoli della schiena e della fascia addominale e di sciogliere gli arti inferiori.

- Osteopatia: questa terapia, preventiva o curativa a seconda dei casi, mira a riequilibrare le strutture muscolo-scheletriche e viscerali che hanno perso la loro mobilità.

- La cintura lombare è un accessorio che protegge la zona lombare durante l'attività fisica.

- L’intervento. In alcuni casi di ernia del disco, è necessario operare. L'intervento prevede la rimozione parziale o totale della parte danneggiata del disco intervertebrale. L’intervento chirurgico in realtà dovrebbe essere usato come ultima risorsa, anche se oggi esistono delle tecniche di chirurgia micro-invasiva. Un'operazione comporta dei rischi (danni ai nervi, infezioni, ecc.). Negli altri casi, il riposo, gli analgesici, gli antinfiammatori o i miorilassanti possono essere sufficienti.

- Per alleviare il mal di schiena possono essere utili anche dei massaggi o delle cure termali. La cosa importante è non mettersi nelle mani (letteralmente) del primo venuto, ma affidarsi sempre a un professionista.
Il documento intitolato « Mal di schiena: come liberarsene » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.