0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Mara Venier

Data di nascita: 20/10/1950

Luogo di nascita: Venezia

Paese: Italia

Segno zodiacale: Bilancia

 

Mara Venier.

Mara Provoleri, nota in tutta Italia come Mara Venier, nasce a Venezia,il 20 ottobre del 1950. Nel ’71 si trasferisce a Roma per intraprendere la carriera d'attrice

Film con Mara Venier

Dopo l’esordio da protagonista nel film Diario di un italiano (1973), tratto dauna novella di Pratolini, dove recita una scena di nudo, partecipaalla serie TV di Dario Argento La portasul buio nell'episodio intitolato Labambola. Sempre negli anni Settanta, è la volta di La badessa di Castro e Abbassotutti, viva noi, del ‘74, Cattivipensieri (1976), di Ugo Tognazzi, e Un'emozionein più (1979).

Negli anni '80 Mara è ancora sul grande schermo con numerosecommedie tra cui Zappatore, di AlfonsoBrescia, Testa o croce di Nanni Loy, e Albar dello sport, dove recita al fianco di Jerry Calà e Lino Banfi. SeguonoChewingum (1984), Animali metropolitani (1987), Kamikazen - ultima notte a Milano, di Gabriele Salvatores, Caramelle da uno sconosciuto, insieme adAthina Cenci, e Night Club (1989).

Dal cinema alla televisione

Gli anni Novanta segnano il passaggio di Mara dal grande alpiccolo schermo. In TV la Venier continua la sua carriera di attrice, infiction come La voce del cuore (1995),Il goal del Martin pescatore (1996) eRitornare a volare (1998), masoprattutto rivela la sua vocazione da conduttrice.  

Dopo aver partecipato ad alcune Candid Camerae aver presentato un Cantagiro al fianco dell’allora sconosciuto Fiorello,nella stagione 1993/94 Mara riscuote uno straordinario successo come conduttrice alla RAI del celebre programma Domenica In, che condurrà fino al ’97, anno in cui la “Signoradella domenica” scopre una truffa all’interno del gioco telefonico a premidella trasmissione.
In seguito, reduce da un Dopofestival e dal gioco preserale Luna Park, Mara è nuovamente vittimadi uno scandalo, stavolta insieme a Pippo Baudo e Rosanna Lambertucci, per aver pretesocompensi personali per partecipare ad alcune telepromozioni.

Lo stesso  anno laconduttrice lascia la Rai per Mediaset, dove esordisce con il programma Donnasotto le stelle, dedicato alla moda. A questo segue la trasmissione giornaliera CiaoMara. Ma il successo non arriva e nel 2000 Mara è di nuovo sulla Rai al fiancodi Massimo Lopez nella conduzione di Fantastica Italiana. L’annosuccessivo riprende le redini di DomenicaIn insieme ad Antonella Clerici e Carlo Conti, per rimanerci fino al 2006,anno in cui è costretta a partire in seguito ad un acceso scontro verbale tra Antonio Zequila e Adriano Pappalardo che ebbe luogo durante il programma.  
Nel 2009 approda di nuovoa Mediaset come inviata del reality La fattoria, condotto da Paola Perego,mentre nel 2010 conduce il programma pomeridiano di Raiuno La vita in diretta, superando gli ascolti della rivale Mediaset BarbaraD’Urso.

Dal  2014 Mara Venier è di nuovo su Mediaset comegiudice nel talent Tu si que vales, condotto da Maria De Filippi e dal gennaiodel 2015 è l'opinionista del reality L’isola dei famosi, insieme adAlfonso Signorini.


Mara Venier, figli e matrimoni

Per quanto riguarda la vita sentimentale, la conduttrice haavuto 5 storie importanti nella sua vita. 
Dal primo matrimonio con FrancescoFerracini è nata Elisabetta, anche lei conduttrice televisiva. Il secondofiglio, Paolo, frutto della relazione tra Mara Venier e l’attore Pier PaoloCapponi, ha sempre vissuto con il padre e la compagna.
Nel 1984 la conduttricesposa Jerry Calà. Il matrimonio dura solo 3 anni ma i due rimangono in ottimirapporti. Poco dopo Mara Venier vive una lunga storia d’amore con Renzo Arboreche dura fino al 1997.
Infine, nel 2006, Mara riscopre l’amore e convola a nozze con ilproduttore Nicola Carraro. I due sono tuttora felicemente sposati.


Copyright foto: Kika Press

Potrebbe anche interessarti

Pubblicato da laRedazione. Ultimo aggiornamento 21 luglio 2016 alle 12:25 da laRedazione.

Il documento intitolato «Mara Venier» dal sito Magazine Delle Donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo