0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Armani

La celebre maison viene fondata nel 1975 a Milano, in Corso Venezia, dallo stilista piacentino Giorgio Armani e dal suo braccio destro Sergio Galeotti. La prima collezione prêt-à-porter ha grande successo e già alla fine degli anni '70 l'azienda vanta una fama consolidata in Europa e negli Usa, grazie al suo stile riconoscibile, dalle linee pulite e i colori neutri. Armani modifica il design classico dell'abbigliamento ed elimina tutto il superfluo, imbottiture e controfedere comprese. Crea in particolare le famose giacche destrutturate, che ripropone anche nei tailleur di taglio maschile pensati per le donne. Il blu Armani, diventa il colore iconico del marchio.

Al core brand del gruppo, Giorgio Armani, dallo stile elegante e maturo, si affiancano presto la linea Emporio Armani, dedicata ai più giovani, la linea denim Armani Jeans e quella dedicata ai bambini Armani Junior. Inizia anche la produzione di profumi, in collaborazione con la francese L'Oréal: tra le fragranze create, Acqua di Giò, Armani Code, Attitude, Onde e Sensi. Dei primi anni '80 sono le collezioni Underwear e Swimwear e la linea di occhiali (in collaborazione con Luxottica). Negli anni '90 l'ispirazione viene da oriente, con colletti alla coreana e motivi che si richiamano all'arte islamica e cinese. 

L'azienda è tra le prime a lanciarsi nel mondo dell'e-commerce, con un sito attivo fin dal 1999. Nel 2000 viene aperto il grande concept store di via Manzoni, nel cuore del quadrilatero della moda milanese, e viene lanciata Armani Casa, una linea di arredamento e tessuti di lusso. Re Giorgio inizia a sostenere e coltivare i talenti emergenti del design e della moda, facendoli spesso sfilare, con le loro collezioni, nel Teatro Armani di Milano. Si dà anche alla musica, pubblicando una serie di album di musica elettronica, intitolati Emporio Armani Café, utilizzati anche nei negozi e nei locali del gruppo.

Per quanto riguarda lo sport, nel 2008 Armani rileva la squadra di basket Olimpia Milano, oggi nota come EA7 - Emporio Armani. Confezionate dalla maison sono le divise sociali del Chelsea e della Nazionale inglese di calcio, nonché le divise italiane alle Olimpiadi di Londra. Anche nel cinema Armani ha lasciato il segno, disegnando, tra gli altri, i costumi per Richard Gere in American Gigolo, per Christian Bale ne Il cavaliere oscuro e per Leonardo DiCaprio in The Wolf of Wall Street. Tra le star più affezionate allo stile Armani, Sophia Loren, Claudia Cardinale, Raul Bova, Maria Grazia Cucinotta, Clive Owen, Cate Blanchett, Pierce Brosnan, Janet Jackson, David Beckham, George Clooney e Johnny Depp.

Potrebbe anche interessarti
Il documento intitolato « Armani » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.